Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 191528 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un’epoca d’oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson.

Lesnevich è nato e cresciuto a Cliffside Park, nel New Jersey. Iniziò a combattere come dilettante vincendo i New York Golden Gloves.

Divenne professionista nel 1934 a soli 19 anni come peso medio mandando KO Justin Hoffman al secondo round. Vincerà tutti i seguenti 10 match, 4 dei quali per KO. Combattè in arene importanti seppur meno note, in Brooklyn, Fort Lee, N. J., Newark, Seattle e San Francisco.


Nel 1937 Lesnevich sconfisse Tony Celli ai punti sugli otto round; tre settimane dopo venne messo KO al quinto da Young Corbett III in un match esibizione al Dreamland Auditorium di San Francisco.

Nel 1939 Lesnevich affrontò il campione mondiale dei pesi massimi leggeri Billy Conn, ma perse ai punti dopo 15 round combattuti. Tentò poi la scalata al titolo contro Dave Clark sconfiggendolo il 1 gennaio del 1940 ma perse nuovamente contro Conn, ancora sui 15 round, il 5 giugno successivo.

Nel 1941 Lesnevich affrontò Anton Christoforidis, vincendo per decisione il titolo NBA dei pesi massimi leggeri. Nello stesso anno difese il titolo due volte contro Tami Mauriello, vincendo entrambe le decisioni e diventando il campione indiscusso dei pesi massimi leggeri.


Gus Lesnevich nel 1941 - Kombatnet

Gus Lesnevich nel 1941 – Kombatnet

Lesnevich venne poi arruolato nella Guardia Costiera degli Stati Uniti dal 1943 al 1945. Combattè qualche match non registrato durante il servizio militare: quando venne congedato nel 1946 aveva 31 anni ed in pochi credevano nel suo ritorno sul ring. Nel suo primo match importante del dopoguerra perse per KO tecnico al sesto round contro Lee Oma in un match non valido per il titolo. L’arbitro Arthur Donovan interruppe il match a causa di un taglio profondo sotto l’occhio di Lesnevich.

Subito dopo affrontò Freddie Mills, il 14 maggio del 1948, per la cintura dei pesi massimi alla Harringay Arena, in Inghilterra. Lesnevich atterrò Mills due volte nel secondo round e due volte ancora nel decimo, prima che l’arbitro si decidesse ad interrompere il combattimento e consegnare la cintura a Lesnevich. Johnny Sharpe scriverà nella rivista “The Ring“: “È stato uno dei più grandi match della storia del pugilato britannico”.

Lesnevich perse subito dopo contro Bruce Woodcock per KO in un match non valido per il titolo nella stessa arena dove l’aveva conquistato: i cronisti dell’epoca lo davano per finito, ma Lesnevich vinse tutti i seguenti 5 match, dei quali 4 per KO o TKO, tra i quali gli importanti BillyBlackjackFox (contro il quale difese due volte il titolo), contro Tami Mauriello e contro Melio Bettina.


Nel 1948 tuttavia Freddie Mills gli strappò nuovamente la cintura battendolo per decisione unanime.

Lesnevich riuscì comunque a rialzarsi dalla sconfitta battendo Eldridge Eatman nell’ultimo match vittorioso della sua carriera, per poi perdere l’ultimo tentativo di conquistare una cintura contro Joey Maxim, il 23 maggio del 1949 negli USA, per il titolo vacante NBA dei pesi massimi leggeri.

Nel 1949 affrontò Ezzard Charles, ma fu messo KO al settimo round e si ritirò dopo l’incontro con 80 match, dei quali 61 vinti, 14 persi e 5 pareggi su una carriera durata quindici anni.


Lesnevich rimase comunque sul ring come arbitro in qualche match in New York ed in New Jersey.

Lesnevich fu nominato Combattente dell’anno da Ring Magazine nel 1947; venne inoltre inserito nella Ring Boxing Hall of Fame nel 1973 e nella World Boxing Hall of Fame nel 1988.

Lesnevich ottenne il divorzio dalla sua prima moglie, Georgianna Dobson, a gennaio del 1954, per abbandono del tetto coniugale. Riuscirà infatti a mantenere la custodia dei loro quattro figli, due maschi e due femmine gemelle. Lesnevich si risposò nel giugno 1954. Fu impiegato nel lavoro di pubbliche relazioni per un’azienda di autotrasporti, la Arrow Carrier Corporation di Carlstadt.


Lesnevich è morto a 45 anni di un attacco cardiaco nell’ufficio del suo medico il 29 febbraio 1964, con sua moglie al suo fianco, dopo essere corso da lui per dei forti dolori di stomaco accusati durante la serata.

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...
Suntukan Panantukan Pangamot Pakamot Sumbagay Mano Mano - Kombatnet

Suntukan

Il Suntukan è la componente di striking delle arti marziali filippine. Nella regione insulare centrale delle Filippine di Visayas è conosciuto come Pangamot, Pakamot, Sumbagay o come Mano-mano e spesso indicato nei circoli di arti marziali occidentali della scuola di Dan Inosanto come Panantukan. Sebbene sia chiamata anche boxe filippina, questo articolo riguarda l'arte marziale filippina e non deve essere confuso con lo sport occidentale della boxe praticato nelle Filippine. Leggi tutto l'articolo...