Il declino di Mayweather O2 Arena semivuoto per il match contro Aaron Charlmers stella dei reality - Kombatnet News

Il declino di Mayweather: O2 Arena semivuota per il match contro Chalmers, stella dei reality

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Il declino di Mayweather: O2 Arena semivuota per il match contro Chalmers, stella dei reality

Pessimo debutto per Floyd Mayweather Jr. nel Regno Unito con un evento esibizione sottotono e snobbato dai fan del pugilato in una O2 Arena semivuota.

L’ex campione del mondo si è confrontato sabato 25 febbraio con Aaron Chalmers, ex fighter di MMA e stella del reality show Geordie Shore, in uno stadio con una capienza di 20.000 posti che, tuttavia, sono rimasti quasi tutti vuoti.

Gli spalti semivuoti della O2 Arena durante il match tra Floyd Mayweather Jr ed Aaron Chalmers - Kombatnet News
Gli spalti semivuoti della O2 Arena durante il match tra Floyd Mayweather Jr ed Aaron Chalmers

Mayweather non è riuscito a trovare il colpo del KO, nonostante un destro a soli 30 secondi del primo round abbia pesantemente stordito l’avversario.


Durante l’esibizione, al solito, Mayweather è sembrato molto disinvolto ed ha preso in giro il suo avversario per gran parte del match, vincendo agevolmente tutti e otto i round.

Floyd Mayweather Jr balla con la ring girl durante il match contro Aaron Chalmers - Kombatnet News
Floyd Mayweather Jr balla con la ring girl durante il match contro Aaron Chalmers

Al sesto round addirittura Mayweather si è lasciato andare a piroette all’angolo ed ha accennato un balletto con la ring girl: ad un certo punto si è anche seduto comodo sul suo angolo mentre l’avversario veniva assistito dai suoi secondi.

Nonostante la baldanza c’è stato anche un momento di “paura“: l’ex campione del mondo ha infatti detto di essersi fatto male alla mano sinistra, un’altra volta. La mano sinistra di Mayweather è sempre stata un problema per il pugile e qualcuno attribuisce ai suoi problemi con essa lo sviluppo del suo stile elusivo sul ring.


Mi sono rotto la mano” ha ammesso: “è stato quando stavo entrando con il gancio. Potrebbe essere rotta. Non sono preoccupato, ancora la posso usare. Ma quel ragazzo ha la mandibola dura“.

Floyd Mayweather si riposa seduto sul suo angolo tra i round del match contro Aaron Chalmers - Kombatnet News
Floyd Mayweather si riposa seduto sul suo angolo tra i round del match contro Aaron Chalmers

Prima del match Aaron Chalmers aveva detto “Non lascerò che Floyd si prenda gioco di me… avrà zero rispetto da me sul ring!“. Evidentemente così non è stato.

Nonostante la solita ostentazione di superiorità e strafottenza dell’ex campione, a giudicare dalla scarsa affluenza sembra che i fan non abbiano apprezzato né dato grande importanza all’incontro.


https://www.youtube.com/watch?v=zHGuXr1METk
Floyd Mayweather Jr. ha umiliato Aaron Chalmers in un match a senso unico

Questo ragazzo è duro come un chiodo, sono venuto nel Regno Unito per intrattenere la gente. Ci siamo divertiti per otto round e sono contento di essere venuto. Quello che deve fare è lavorare sodo e credere nelle sue capacità, perché ha un buon mento ed è un avversario tosto“.

Zeus TV, che effettuava lo streaming live dell’evento, ha evitato accuratamente di mostrare gli spalti concentrando invece l’attenzione sul ring, per evitare di evidenziare la mancanza di spettatori.

Le foto e i video scattati dai presenti hanno invece rivelato centinaia di posti vuoti in tutta l’arena, tanto che alcune agenzie avrebbero cercato di liquidare gli ultimi biglietti invenduti persino a prezzi di poco superiori a 4,95 sterline.


Ladbible ha contattato la O2 Arena per un commento sulle vendite, ma non è stato reso noto alcun comunicato ufficiale.

Inizialmente né ChalmersMayweather hanno fatto riferimento alla scarsa affluenza, anzi il pugile americano ha ringraziato i suoi “incredibilifan britannici al termine dell’evento.

In seguito, tuttavia, in conferenza stampa, Mayweather ha riconosciuto che l’evento non ha avuto successo, accusando la vendita dei biglietti, avvenuta troppo tardi.


Abbiamo organizzato tutto in un solo mese, non quattro settimane“, ha detto ai giornalisti. “Penso che i biglietti sarebbero dovuti essere messi in vendita molto prima. La mia nuova squadra sta ancora imparando. Non è colpa loro, quando combatto negli Stati Uniti, non appena annunciamo l’incontro, i biglietti vengono messi subito in vendita. Qui abbiamo annunciato l’incontro e i biglietti sono stati messi in vendita solo una o due settimane dopo“.

Infine, ha aggiunto: “Non voglio puntare il dito contro nessuno. Lavoriamo tutti insieme come una squadra. Qui in Inghilterra, quando si acquistano i biglietti, spesso si cerca di risparmiare. Negli Stati Uniti, invece, la gente non ha problemi a spendere“.

L’evento è avvenuto dopo un imbarazzante siparietto che ha coinvolto il campione di Muay Thai Liam Harrison, con il quale l’entourage di Mayweather ha tentato invano di organizzare un evento prima di chiudere gli accordi con Chalmers.


Dopo il suo ritiro dal pugilato professionistico nel 2017 Mayweather ha preso parte a diversi combattimenti esibizione contro personaggi come Logan Paul e Deji Olatunji, soprattutto in Medio Oriente. Mayweather, che ha battuto giganti della boxe del calibro di Manny Pacquiao, Saul ‘Canelo’ Alvarez, Oscar De La Hoya ed ha detenuto titoli mondiali in cinque differenti classi di peso, ha deciso di apparire sul ring con personaggi come Conor McGregor e gli youtuber Logan Paul e Deji.

Dopo il flop della serata alla O2 Arena, tuttavia, è ancora incerto se il pugile americano tornerà a combattere in Regno Unito.

Quando si tratta di furti legalizzati, sono il migliore. Non mi interessa se tu racconti una storia migliore o peggiore della mia. Alla fine della giornata, io riderò per ultimo” è una frase storica di Mayweather (spesso riportata sbagliata o stravolta).


Tuttavia il promoter di pugilato Eddie Hearn aveva predetto che l’ultimo evento di Mayweather sarebbe stato un disastro, perché nessuno avrebbe comprato un biglietto da 30 sterline per vedere in pay-per-view una cosa del genere.

Qualcuno credeva veramente di poter riempire la O2 Arena solo con il nome di Floyd Mayweather e che avrebbero fatto duecentomila acquisti in PPV. O lo show verrà cancellato, o qualcuno darà di matto, oppure qualcuno non verrà pagato. Una delle tre“.

Onestamente, il mondo della nobile arte non sente la mancanza di eventi di questo tipo: speriamo che Mayweather decida di rendere onore alla disciplina alla quale ha dato ma alla quale tanto deve.


Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...