Buakaw batte Saenchai in un match farsa di bare knuckle [full video]

Buakaw “batte” Saenchai in un controverso match di bare knuckle [full video]

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Buakaw “batte” Saenchai in un controverso match di bare knuckle [full video]

E così Buakaw, 41, ha affrontato davvero Saenchai, 43, in un match di bare kunuckle svoltosi sabato 4 novembre 2023 nell’ambito del BKFC Thailand 5 a Pattaya, battendolo ai punti dopo 5 round da 2 minuti. In molti avevano paura di vedere un match farsa, con colpi trattenuti e tanta recitazione: e così infatti è stato. Il match è stato poco più di uno sparring “tirato”, con grande attenzione a non farsi male da parte di entrambi (nonostante ciò, Saenchai è finito in ospedale con un dito rotto).

La promotion ha cercato di mitigare queste preoccupazioni introducendo un regolamento unico per l’occasione, permettendo colpi con pugni, ginocchia, gomiti e calci, ma vietando gli sgambetti e le proiezioni. I combattenti potevano clinchare per un massimo di tre secondi se stavano attaccando, ma era vietato il clinch difensivo​​.

Nonostante le critiche, il match si è svolto come previsto, con Buakaw palesemente più pesante che ha “dominato” di potenza il solito Saenchai, quello dei tricks e del cartwheel, vincendo per decisione unanime e migliorando il suo record nel BKFC a 2-0, mentre Saenchai ha fatto il suo debutto nella promozione con una sconfitta​.


Saenchai ha scritto su Instagram:

Nel giorno in cui ho perso vorrei chiedere scusa a tutti e dire grazie per l’incoraggiamento che mi avete dato. Se non avessi rotto il dito nel secondo round il combattimento sarebbe stato più divertente e interessante“.

Saenchai si scusa per aver perso il match di BKFC contro Buakaw - Kombatnet
Saenchai si scusa per aver perso il match di BKFC contro Buakaw – Kombatnet

A dispetto del profluvio di commenti servili, in tanti sui social hanno avuto la sensazione che i due non affondassero realmente i colpi e fossero lì, anche visibilmente infastiditi, solo per soldi. A 8:11 del video si può notare un diretto al viso tirato da Buakaw, non schivato da Saenchai, sapientemente spostato lateralmente per evitare di fare danni (potenzialmente da KO). In un’altra occasione si è addirittura visto Buakaw scusarsi con il suo amico Saenchai per un calcio alla testa, evidentemente arrivato troppo forte. Scene che un pubblico pagante non dovrebbe mai vedere.


Il noto fighter di Muay Thai Liam Harrison ha sbeffeggiato la promotion facendo notare come si siano ritoccate le statistiche per far credere che i due fossero alti uguali, cosa palesemente non vera e facilmente verificabile guardandoli affiancati fuori e dentro il ring.

Liam Harrison sbugiarda la BKFC nelle storie Instagram - Kombatnet
Liam Harrison sbugiarda la BKFC nelle storie Instagram – Kombatnet
Liam Harrison sbugiarda la Bare Knuckle Fighting Championship su Instagram - Kombatnet
Liam Harrison sbugiarda la Bare Knuckle Fighting Championship su Instagram – Kombatnet

L’aspettativa intorno a questo match era altissima, e mentre pochi newbie lo hanno visto come un vero test delle abilità dei due leggendari combattenti, altri lo hanno criticato aspramente per la sua finzione. È comprensibile: pecunia non olet. Tanti fighter che hanno fatto la storia si sono dati, a fine carriera, ad esibizioni che poco avevano a che fare con i loro match leggendari, a partire da Muhammad Ali che si è addirittura esibito in un improbabile crossover nelle MMA contro Antonio Inoki:

Questi momenti sono il segno che i fighter sono sull’orlo del declino e non hanno più granché da dare alla disciplina che hanno contribuito a forgiare.


Più che questo match onestamente avremmo voluto vedere magari un video in più dei loro sparring in palestra, sicuramente più interessanti di una farsa del genere.

I due comunque hanno sottolineato come non si combatteranno mai più e che questa è stata la prima ed unica volta dove sono stati avversari: sinceramente lo speriamo anche noi e cercheremo di dimenticare questa brutta pagina nella storia della Muay Thai, ricordando solo i loro leggendari successi sul ring.

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.


Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Liam Harrison - Kombatnet

Liam Harrison

Nato il 5 ottobre 1985, Liam Harrison, soprannominato "The Hitman", è un campione di Muay Thai inglese che combatte nella categoria dei pesi welter. Quando si trova nel Regno Unito si allena con la Bad Company, mentre in Thailandia frequenta la Jitti Gym e lo Yokkao Training Center di Bangkok. Al 16 gennaio 2024 Harrison è al quinto posto nella classifica ONE di Muay Thai per la categoria dei pesi gallo. Nel corso della sua carriera ha ottenuto vittorie significative contro atleti del calibro di Muangthai P.K.Saenchai, Tetsuya Yamato, Malaipet Sasiprapa, Mehdi Zatout, Andrei Kulebin, Anuwat Kaewsamrit e Dzhabar Askerov. Leggi tutto l'articolo...
Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...