Come scrivere un post perfetto su Kombatnet

Come scrivere un post perfetto su Kombatnet

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Come scrivere un post perfetto su Kombatnet, il social network per i fighter dedicato alle arti marziali ed agli sport da combattimento

Scrivere un post su un social network è semplice: scrivere un post di qualità invece non è scontato. 

La differenza tra un post scritto bene ed uno scritto di getto senza pensare è enorme: un post scritto bene ha molte più possibilità di essere letto, di far capire al volo di cosa si sta parlando, di essere condiviso, di ottenere like e di aumentare l’engagement, di essere capito.

Un post scritto bene non richiede sforzo per essere compreso, è scorrevole e rimane impresso nella mente di chi lo legge.

Scrivere post di qualità è possibile per chiunque: basta avere un minimo di pazienza e seguire i suggerimenti elencati qui di seguito.


come scrivere un post perfetto su un social network


TITOLO

Pur non essendo sempre necessario, un post particolarmente lungo dovrebbe contenere un titolo. 

A volte anche se si tratta di un post corto un titolo aiuta sin da subito a capire di cosa si parli ed entrare nel contesto. Attenzione! Evitare titoli troppo lunghi che siano difficili da leggere… rischiano di generare l’effetto contrario e spaventare il lettore! L’ideale è mantenersi su titoli brevi, incisivi (o anche d’effetto) e che descrivano in poche parole quello che si sta per leggere.


Può essere scritto maiuscolo o minuscolo: ricordatevi che su Kombatnet avete la possibilità di utilizzare la formattazione Markdown (vedi in seguito il paragrafo “formattazione”).

Mi raccomando: evitate come la peste gli errori grammaticali! Non c’è cosa peggiore che un titolo sgrammaticato: è peggio che presentarsi trasandati e puzzolenti ad un appuntamento. Vedi in seguito il paragrafo “grammatica e sintassi”. 


CONTENUTI

Kombatnet, come tutti i social, consente di postare numerosi contenuti:

  • Semplice testo
  • Post con background
  • Immagini singole
  • Gallerie di immagini
  • Audio
  • Video
  • Sondaggi

Ogni volta che volete fare un post pensate prima a quale sia il suo scopo. Volete fare una battuta? Stupire? Informare? Promuovere? Richiedere informazioni? Ognuno di questi scopi può utilizzare un tipo di contenuto differente.


Non limitatevi al semplice post testuale per richiedere opinioni: a volte vedere che altre persone hanno votato al proprio sondaggio può essere di stimolo per interagire, anche tra i commenti.

È risaputo inoltre che i post accompagnati da immagini o video hanno una maggior probabilità di essere letti, commentati, condivisi. Anche le interazioni, normalmente, aumentano rispetto allo stesso post solo testuale.

Nel caso di immagini singole o gallerie di immagini assicuratevi che il taglio sia corretto e che non vengano tralasciate parti importanti (ad esempio di una locandina del prossimo vostro evento).

Su Kombatnet esiste un archivio delle ultime 100 immagini postate dagli utenti, che si aggiorna dinamicamente: assicuratevi di stare postando le vostre immagini migliori, finiranno in vetrina assieme a quelle di tantissimi altri!


Su Kombatnet potete caricare video linkandoli da Youtube: il software è abbastanza intelligente da capire quando state postando un video e vi farà così vedere l’anteprima (come accade per tutti i link a pagine esterne o interne) ma se volete fare le cose per bene utilizzate l’apposita funzione: cliccate sul menu a tendina, selezionate “video” ed incollate lì il link al vostro video. Così facendo verranno anche generati tutti i meta tag necessari per un eventuale repost su altri social, compresa l’importantissima anteprima dell’immagine di copertina del video linkato.

Trovate qui un esempio al riguardo.


I post testuali hanno su Kombatnet un limite di 4000 caratteri: questo non significa che dobbiate usarli tutti! Il “wall of text” è da utilizzarsi solo se effettivamente necessario. Ricordatevi inoltre di separare i paragrafi con degli spazi e non abusare di frasi troppo lunghe ed arzigogolate.

Se il vostro post è veramente corto (a volte basta una parola per dire tutto!) potete anche pensare di utilizzare uno tra gli sfondi disponibili, per poterla incorniciare adeguatamente ed ottenere più interesse del semplice testo su sfondo bianco. 

TAG


Su Kombatnet, come su tutti i social, è possibile taggare una persona digitando @nickname , dove “nickname” è ovviamente il nome utente utilizzato dal nostro contatto. È possibile taggare solamente persone tra i nostri contatti quindi se volete taggare qualcuno dovete prima farvelo diventare amico. Potete farlo andando nella sezione utenti, cercandolo tramite il motore di ricerca interno ed aggiungendolo ai vostri contatti.

Il tag crea una notifica alla persona taggata e fa capire all’utente che altri account sono correlati a questo post: se è vero che non bisogna abusarne (può essere fastidioso per gli utenti taggati ricevere continue notifiche) è altrettanto vero che è un modo quasi certo per ottenere una qualche interazione con essi.

HASHTAGS

Su Kombatnet è possibile aggiungere degli hashtag, come in tanti altri post: oltre a categorizzare meglio il post, gli hashtag costituiscono un rapido metodo di ricerca dei contenuti relativi. Ad esempio se taggate ogni vostro post con il nome della vostra palestra, semplicemente cliccandoci sopra andrete ad un archivio contenente tutti i post contenenti quel tag: sarà più facile per voi e per gli altri trovare tutti i vostri contenuti. Inoltre è possibile navigare la “tag cloud” presente in fondo alla pagina (da mobile) o nella colonna di destra (da desktop). Le pagine archivio di Kombatnet sono ottimamente indicizzate e la possibilità di poter apparire in cima ai risultati su Google con un post sulla vostra attività o brand è legata a quanto sarete bravi ad utilizzarli nei vostri post. Provate a cliccare sul tag “karate” e vedere cosa succede.



Normalmente è buona logica mettere gli hashtag in fondo a tutto il contenuto testuale del post: nessuno tuttavia vi vieta di inserirli all’interno del testo, in stile Twitter. Andrete un po’ a peggiorare la leggibilità in favore di una scrittura più dinamica e (per alcuni) più interessante.

Attenzione: evitate come la peste di elencare gli hashtag uno dopo l’altro, in colonna. È una pratica pessima: nessuno vuole scorrere a lungo per leggere un elenco! Inoltre considerate che spesso Kombatnet effettua dei repost nelle storie di Instagram costituiti da screenshot della versione mobile dei post degli utenti contenenti immagini o video: avere troppo testo o troppi hashtag implica il far scorrere l’immagine o il video sotto lo spazio utile… e rendere così inutile il repost (che infatti viene saltato). Attenzione quindi a non abusarne! 


DOVE PUBBLICARE

Su Kombatnet è possibile pubblicare sulla propria bacheca, sulla bacheca di un amico o in un gruppo: inoltre è possibile commentare i post e gli articoli del blog. Per commentare o postare in un gruppo bisogna esservi iscritto. Potete trovare qui l’elenco dei gruppi.

GRAMMATICA E SINTASSI

Chiariamo una cosa: quando scrivete un post è perché volete che qualcuno, in giro per il mondo, lo legga. Tuttavia non saprete se le persone che lo leggeranno lo faranno in piedi sull’autobus in movimento, in bagno sul… “trono”, al lavoro in pausa caffé o a letto prima di dormire. Non sapete quanta attenzione metteranno nella sua lettura né conoscete a priori la loro conoscenza dell’argomento né il livello culturale.



Se scrivete un post sgrammaticato, pieno di errori e formattato male costringete il lettore ad uno sforzo aggiuntivo per capire cosa volete dire e per “colmare” eventuali lacune logiche. Poiché il vostro scopo è che gli altri vi leggano, bisognerebbe fare il possibile per rendere il post scorrevole, comprensibile e leggibile.

Non c’è bisogno di essere Umberto Eco quando si scrive: basta, nel migliore dei casi, non scrivere di getto e rileggere il post per evitare orrori grammaticali e di sintassi che rendano il post illeggibile e diano una pessima impressione sul livello culturale dell’autore.

Se poi scappa una “e” senza accento o una “a” senz’acca, pace, non staremo qui a puntarvi il dito contro.


Riporto qui di seguito alcuni tip per evitare strafalcioni comuni visti quotidianamente sui social.

  • Le frasi iniziano con una lettera maiuscola. I nomi iniziano con una maiuscola. 
  • I concetti no! Non ha senso scrivere “Importante” con la maiuscola! Utilizzate piuttosto il grassetto (vedi qui di seguito la sezione “formattazione”).
  • I puntini di sospensione sono tre e sono attaccati alla fine della parola…
  • Si scrive “ce n’è”!
  • Per favore, ricontrollate i nomi… non esiste nessun Maik Taison, Connor Macgregor, Paquiao o Senciai! 
  • Gli spazi! Non esiste, in italiano, un doppio spazio. Eliminate gli spazi non necessari, fanno lo stesso effetto di una mattonella incollata storta.
  • Gli a capo sono utili: usateli per separare i paragrafi ed agevolare la lettura. È difficile leggere del testo tutto appiccicato.
  • Le virgole sono importanti: gli esseri umani respirano e tendono ad avere la sensazione di soffocamento se leggono post senza virgole. Fate respirare anche gli occhi di chi vi legge.

Ricordatevi: non si tratta di essere “grammar nazi” ma di essere educati nei confronti di chi vi rivolgete. 


FORMATTAZIONE

Su Kombatnet è possibile utilizzare i seguenti caratteri per generare codice Markdown e formattare il proprio post in maniera tale da renderlo più leggibile:

# per gli header (h1, h2, h3 eccetera) 


**grassetto**

*italico*

`codice`


~~barrato~~

[link](https://www.kombatnet.com)

VISIBILITÀ


È possibile settare la visibilità di un post su Kombatnet su diversi livelli: “pubblico”, “membri del sito”, “solo amici” e “solo io”. Tralasciando il “solo io”, considerate che la visibilità del post influenza il numero di visualizzazioni, ovviamente. Valutate attentamente quale scelta compiere!


RUBA

Se è pur vero che i contenuti originali sono fondamentali per la crescita di un profilo social, è vero che nessuno ha mai imparato nulla senza copiare. Prendete ispirazione dalle pagine di successo sugli altri social e guardate come fanno ad accalappiare utenti, consensi e commenti. Seguite gli ultimi trend in fatto di hashtag, contenuti e stile e cercate di integrarli nel vostro stile di scrittura.

Attenzione alle citazioni! Controllate sempre su Google la veridicità delle citazioni incluse nel vostro post… Se la citazione sulla boxe è a firma “Jim Morrison”, probabilmente c’è qualcosa che non va. Occhio!


RILEGGERE, RILEGGERE, RILEGGERE


Se è pur vero che i post su Kombatnet, come su tanti altri social (non Twitter, ad esempio) possono essere modificati, è vero anche che la loro durata e visibilità dura per il tempo in cui rimarranno visibili in bacheca, grazie anche ad eventuali repost. Quindi, a meno che non si tratti di post “epocali” che rimangono linkati e ricercati, magari anche al di fuori di Kombatnet, è possibile che nessuno legga eventuali correzioni. Di conseguenza è bene essere sicuri prima di cliccare sul pulsante “POST”! Rileggete quanto avete scritto, se serve anche più di una volta, per essere sicuri di aver taggato correttamente tutti (non vorrete aver dimenticato il vostro main sponsor, vero?), di aver inserito i giusti hashtag, di aver utilizzato la giusta formattazione e di non aver fatto strafalcioni, di contenuto o lessicali.


Una volta sicuri di quanto scritto, cliccate pure il fatidico pulsante e guardate felici la vostra nuova creazione navigare sicura nel mare della rete!

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Michelle Manu Lua Kapu Kuialua - Kombatnet Wiki

Lua (Kapu Kuialua)

Il Kapu Kuialua, chiamato anche Kapu Kuʻialua, Kuʻialua o Lua è un'antica arte marziale hawaiana basata sulla rottura delle ossa, leve articolari, proiezioni, pressioni e striking (calci, pugni, gomitate, ginocchiate). Comprende anche l’utilizzo di varie armi, analisi della strategia sul campo di battaglia, combattimento in mare aperto e uso delle armi da fuoco introdotte dagli europei. Leggi tutto l'articolo...
Trainer Gae Ajarn Gae Muay Thai Thailandia - Kombatnet Wiki

Trainer Gae

Suthat Muangmun, meglio noto come Trainer Gae (Ajarn Gae in thailandese)  è un noto allenatore thailandese di Muay Thai, conosciuto per aver preparato campioni da tutto il mondo, molti dei quali hanno vinto importanti cinture internazionali e mondiali. Tra i suoi allievi si annoverano nomi come Superbon, Marvin Vettori, Ramazan Ramazanov, Dzhabar Askerov, Madsua Lamai Gym. Suthat Muangmun è stato per sei anni l'head trainer e matchmaker per la Elite Boxing in Thailandia. Leggi tutto l'articolo...
Collar-and-elbow - Kombatnet Wiki

Collar-and-elbow

Lo stile di lotta denominato Collar-and-elbow (in Irlandese "Coiléar agus Uille" o "Brollaidheacht") è uno stile di lotta nato in Irlanda, caratterizzato dall'utilizzo di una giacca tipica durante il combattimento. È stato praticato in varie zone del mondo con una forte componente etnica irlandese conseguente alla diaspora dall'isola nordeuropea, come gli Stati Uniti e l'Australia. Recentemente gode di una rinnovata attenzione grazie a campionati organizzati da neonate federazioni che ne ripropongono tecniche e regolamenti aggiornati. Leggi tutto l'articolo...
Mattia Faraoni - Kombatnet Wiki

Mattia Faraoni

Mattia Faraoni è un kickboxer e pugile italiano che combatte nei pesi massimi, pluricampione italiano e medaglia di bronzo sia ai mondiali che agli europei WAKO. Leggi tutto l'articolo...
Adimurai - Kombatnet Wiki

Adimurai

L'Adimurai è una antica arte marziale indiana che ha origine a Kanyakumari, conosciuta anche come Capo Comorin, regione nel sud dell'India. È stata praticata in origine nel distretto Kanyakumari dell'antico Tamilakam (l'attuale stato indiano del Tamil Nadu) così come nella Provincia Settentrionale dello Sri Lanka in altre aree vicine nel sudest del Kerala ed è considerata una delle discipline marziali più significative dell'India. Leggi tutto l'articolo...
Che cosa è lo Judo - Arti marziali - Sport da combattimento - Kombatnet Wiki

Judo

Lo Judo (柔道) è un'arte marziale e sport da combattimento giapponese, disciplina olimpica dal 1964, creato nel 1882 da Kanō Jigorō per distinguersi dai suoi predecessori (principalmente il Tenjin Shinyo-ryu jujutsu ed il Kitō-ryū jujutsu) con una enfasi sul "randori" (ossia il combattimento libero) al posto del "kata" (le forme) eliminando poi le tecniche di percussione (striking) e l'utilizzo delle armi. Lo Judo è salito alla ribalta per la sua superiorità in combattimento sopra le precedenti scuole di jujutsu nei tornei tenuti dal Tokyo Metropolitan Police Department (警視庁武術大会, Keishicho Bujutsu Taikai) diventando così l'arte marziale primaria adottata dal dipartimento. Un praticante di Judo si chiama Judoka (柔道家) e veste una uniforme tipica chiamata Judogi (柔道着). L'obiettivo dello Judo da competizione è proiettare un avversario, immobilizzarlo con una presa o sottometterlo con una leva o uno strangolamento. Mentre i colpi e l'utilizzo delle armi erano inclusi in alcune forme (kata) non sono comunemente utilizzate e sono considerate illegali nella pratica competitiva dello Judo. L'organismo che regola lo Judo a livello internazionale è la International Judo Federation ed i praticanti competono nel circuito internazionale professionale IJF. Leggi tutto l'articolo...
Engolo NGolo arte marziale africana - Kombatnet Wiki

Engolo

L'Engolo, o N'Golo, è una disciplina da combattimento rituale diffusa in vari gruppi etnici attorno al fiume Cunene nel sud dell'Angola, principalmente legata alla popolazione Mucupe. La parola Kikongo "Engolo" significa "forza", "potenza". Lo stile di combattimento dell'Engolo include calci, schivate, spazzate, con enfasi su posizioni acrobatiche con una o entrambe le mani a sorreggere il corpo mentre sferra un calcio. Leggi tutto l'articolo...
Chi è il pugile Saul Canelo Alvarez - Kombatnet Wiki

Saul "Canelo" Álvarez

Santos Saúl Álvarez Barragán, noto come Canelo Álvarez o Saúl Álvarez, è un pugile professionista messicano considerato uno dei più grandi pugili viventi. Nato il 18 luglio 1990, Canelo ha vinto più volte il titolo di campione del mondo in più classi, dai pesi medi ai massimi leggeri, oltre ad aver unificato i titoli in tre classi di peso ed essere stato campione lineare in due di esse. Álvarez è il primo e l'unico pugile della storia a diventare campione indiscusso nei pesi supermedi, avendo detenuto le cinture WBA (Super), WBC e The Ring magazine dal 2002 e quelle IBF e WBO dal 2021. Leggi tutto l'articolo...
Duilio Loi pugile - Kombatnet Wiki

Duilio Loi

Duilio Loi è stato un pugile italiano, inserito nella International Boxing Hall of Fame assieme a Nino Benvenuti nella lista dei più grandi pugili di sempre. In 14 anni di carriera come pugile professionista è stato campione d'Italia, campione d'Europa e campione del mondo. Nato a Trieste il 19 aprile 1929 da padre sardo proveniente da Cagliari, capo macchinista di navi mercantili, e madre di Trieste, Loi ha trascorso la sua vita fino all'adolescenza a Genova ed a 16 anni ha cominciato a frequentare la palestra di Dario Bensi. Leggi tutto l'articolo...
Andy Ruiz Jr campione pesi massimi pugilato - Kombatnet News

Andy Ruiz Jr.

Andrés Ponce Ruiz Jr. è un pugile professionista americano, già campione indiscusso dei pesi massimi avendo sconfitto Anthony Joshua e avendo vinto i titoli WBA (Super), IBF, WBO ed IBO nel 2019 diventando il primo pugile maschio di origini messicane a vincere un campionato del mondo dei pesi massimi. A ottobre 2021 era considerato il quinto peso massimo migliore del mondo da ESPN, il sesto secondo la Transnational Boxing Rankings Board e BoxRec, il settimo da The Ring magazine. Leggi tutto l'articolo...