The Shadow Project - Progetto di Gloria Peritore contro la violenza sulle donne - Kombatnet Blog

“The Shadow Project”, il progetto di Gloria Peritore contro la violenza sulle donne

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

“The Shadow Project”, il progetto di Gloria Peritore contro la violenza sulle donne

“The Shadow Project” è un progetto dedicato alle donne vittime di violenza, ideato da tre fighter: la campionessa mondiale di kickboxing Gloria Peritore, la fighter professionista di MMA Sonia Fracassi e Giada Scoccimarro, atleta di sport da combattimento. Tutte e tre hanno precedenti esperienze nell’ambito del contrasto alla violenza sulle donne.

“The Shadow Project” si definisce “una sorta di ‘rete di amiche’, un mezzo che possa semplificare il percorso per uscire da determinate situazioni difficili. Perché a volte, basta poco per rendersi conto di non essere soli e che è possibile uscire dalla violenza, fisica o psicologica che sia”.

L’associazione propone le seguenti attività:


  • Sportello gratuito di ascolto tramite canali social e mail
  • Supporto primo orientamento con professionisti specializzati nel settore;
  • Organizzazione eventi dal vivo, per favorire avviamento allo sport;
  • Attività gratuite per le donne, di carattere sportivo;
  • Eventi in scuole e aziende con alta incidenza femminile;
  • Networking con associazioni antiviolenza;
  • Informazione e sensibilizzazione attraverso canali web TSP
Il logo dell'associazione "The Shadow" Project, progetto di Gloria Peritore contro la violenza sulle donne - Kombatnet Blog
Il logo dell’associazione “The Shadow” Project, progetto di Gloria Peritore contro la violenza sulle donne

The Shadow Project collabora con partner come BeFree, che gestisce diversi centri antiviolenza e case rifugio all’interno della Regione Lazio e in altre regioni, dai servizi diversificati come ascolto, colloqui di sostegno e possibilità di accesso a consulenze psicologiche e legali. Un altro partner di rilievo dell’associazione è Sophia, organizzazione no profit che presta assistenza giuridica, psicologica e medica, alle vittime di violenza.

L’associazione prende il nome dal soprannome sul ring di Gloria Peritore, chiamata “Shadow” proprio per la sua elusività in combattimento: non ultimo, il riferimento è all’ombra dalla quale ogni donna vittima di violenza deve uscire per affrontare e risolvere il proprio problema.

Gloria Peritore ha dedicato la conquista del suo titolo mondiale ISKA proprio “alle donne che non si arrendono mai di fronte al dolore”, mettendo poi all’asta la sera stessa dell’evento i suoi guantoni, il cui ricavato è andato in beneficienza ad una associazione siciliana che opera nel campo.


“Il messaggio che voglio mandare è questo: Non sempre siamo in grado di capire se stiamo subendo degli abusi psicologici quindi leviamoci il dubbio insieme, parliamone e valutiamo” ha detto la Peritore.

Le tre ragazze collaborano con un team di professionisti del settore, come lo psicologo e psicoterapeuta Dott. Rosario Scicolone, già impegnato nel sociale per la lotta contro la violenza di genere e la discriminazione contro le minoranze, il Dottor Onofrio Peritore, medico e psicoterapeuta, ed il coach Manuele Raini, del Team Raini Clan, come consigliere e coordinatore dei progetti sportivi.

La Dottoressa Barbara Felleca, avvocato e consigliere comunale di Firenze, ha ricevuto il primo riconoscimento di socia onoraria per aver avviato Gloria Peritore sul cammino del sociale, nonché per le energie spese in favore di questa causa.


“TSP, oltre che un’associazione in senso tradizionale, vuole rappresentare una community online per sostenere la rinascita individuale” affermano le fondatrici: “L’obiettivo è essere punto di riferimento per tutte le persone che hanno bisogno di essere indirizzate nell’avvio del processo di ricostruzione e denuncia. Anche attraverso i canali web e social, vogliamo creare quella ‘rete di amiche’ che può semplificare il percorso per uscire dalle situazioni difficili. Daremo particolare spazio e attenzione alla violenza psicologica, quella sicuramente più subdola e meno riconoscibile”.

Durante la pandemia di Covid-19 l’associazione è stata attiva con progetti online e videoconferenze, avviando attività di sensibilizzazione ed informazione in rete e preparando progetti per scuole ed imprese, eventi pubblici e collaborazioni con enti del settore.

Di recente il progetto ha ricevuto l’attenzione di testate rilevanti come Vanity Fair, Rai e Repubblica.


Tramite il form presente sul loro sito web è possibile richiedere un consulto gratuito ai professionisti dell’associazione oppure ottenere informazioni sulle loro attività.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Collar-and-elbow - Kombatnet Wiki

Collar-and-elbow

Lo stile di lotta denominato Collar-and-elbow (in Irlandese "Coiléar agus Uille" o "Brollaidheacht") è uno stile di lotta nato in Irlanda, caratterizzato dall'utilizzo di una giacca tipica durante il combattimento. È stato praticato in varie zone del mondo con una forte componente etnica irlandese conseguente alla diaspora dall'isola nordeuropea, come gli Stati Uniti e l'Australia. Recentemente gode di una rinnovata attenzione grazie a campionati organizzati da neonate federazioni che ne ripropongono tecniche e regolamenti aggiornati. Leggi tutto l'articolo...
Mattia Faraoni - Kombatnet Wiki

Mattia Faraoni

Mattia Faraoni è un kickboxer e pugile italiano che combatte nei pesi massimi, pluricampione italiano e medaglia di bronzo sia ai mondiali che agli europei WAKO. Leggi tutto l'articolo...
Adimurai - Kombatnet Wiki

Adimurai

L'Adimurai è una antica arte marziale indiana che ha origine a Kanyakumari, conosciuta anche come Capo Comorin, regione nel sud dell'India. È stata praticata in origine nel distretto Kanyakumari dell'antico Tamilakam (l'attuale stato indiano del Tamil Nadu) così come nella Provincia Settentrionale dello Sri Lanka in altre aree vicine nel sudest del Kerala ed è considerata una delle discipline marziali più significative dell'India. Leggi tutto l'articolo...
Che cosa è lo Judo - Arti marziali - Sport da combattimento - Kombatnet Wiki

Judo

Lo Judo (柔道) è un'arte marziale e sport da combattimento giapponese, disciplina olimpica dal 1964, creato nel 1882 da Kanō Jigorō per distinguersi dai suoi predecessori (principalmente il Tenjin Shinyo-ryu jujutsu ed il Kitō-ryū jujutsu) con una enfasi sul "randori" (ossia il combattimento libero) al posto del "kata" (le forme) eliminando poi le tecniche di percussione (striking) e l'utilizzo delle armi. Lo Judo è salito alla ribalta per la sua superiorità in combattimento sopra le precedenti scuole di jujutsu nei tornei tenuti dal Tokyo Metropolitan Police Department (警視庁武術大会, Keishicho Bujutsu Taikai) diventando così l'arte marziale primaria adottata dal dipartimento. Un praticante di Judo si chiama Judoka (柔道家) e veste una uniforme tipica chiamata Judogi (柔道着). L'obiettivo dello Judo da competizione è proiettare un avversario, immobilizzarlo con una presa o sottometterlo con una leva o uno strangolamento. Mentre i colpi e l'utilizzo delle armi erano inclusi in alcune forme (kata) non sono comunemente utilizzate e sono considerate illegali nella pratica competitiva dello Judo. L'organismo che regola lo Judo a livello internazionale è la International Judo Federation ed i praticanti competono nel circuito internazionale professionale IJF. Leggi tutto l'articolo...
Engolo NGolo arte marziale africana - Kombatnet Wiki

Engolo

L'Engolo, o N'Golo, è una disciplina da combattimento rituale diffusa in vari gruppi etnici attorno al fiume Cunene nel sud dell'Angola, principalmente legata alla popolazione Mucupe. La parola Kikongo "Engolo" significa "forza", "potenza". Lo stile di combattimento dell'Engolo include calci, schivate, spazzate, con enfasi su posizioni acrobatiche con una o entrambe le mani a sorreggere il corpo mentre sferra un calcio. Leggi tutto l'articolo...
Chi è il pugile Saul Canelo Alvarez - Kombatnet Wiki

Saul "Canelo" Álvarez

Santos Saúl Álvarez Barragán, noto come Canelo Álvarez o Saúl Álvarez, è un pugile professionista messicano considerato uno dei più grandi pugili viventi. Nato il 18 luglio 1990, Canelo ha vinto più volte il titolo di campione del mondo in più classi, dai pesi medi ai massimi leggeri, oltre ad aver unificato i titoli in tre classi di peso ed essere stato campione lineare in due di esse. Álvarez è il primo e l'unico pugile della storia a diventare campione indiscusso nei pesi supermedi, avendo detenuto le cinture WBA (Super), WBC e The Ring magazine dal 2002 e quelle IBF e WBO dal 2021. Leggi tutto l'articolo...
Duilio Loi pugile - Kombatnet Wiki

Duilio Loi

Duilio Loi è stato un pugile italiano, inserito nella International Boxing Hall of Fame assieme a Nino Benvenuti nella lista dei più grandi pugili di sempre. In 14 anni di carriera come pugile professionista è stato campione d'Italia, campione d'Europa e campione del mondo. Nato a Trieste il 19 aprile 1929 da padre sardo proveniente da Cagliari, capo macchinista di navi mercantili, e madre di Trieste, Loi ha trascorso la sua vita fino all'adolescenza a Genova ed a 16 anni ha cominciato a frequentare la palestra di Dario Bensi. Leggi tutto l'articolo...
Andy Ruiz Jr campione pesi massimi pugilato - Kombatnet News

Andy Ruiz Jr.

Andrés Ponce Ruiz Jr. è un pugile professionista americano, già campione indiscusso dei pesi massimi avendo sconfitto Anthony Joshua e avendo vinto i titoli WBA (Super), IBF, WBO ed IBO nel 2019 diventando il primo pugile maschio di origini messicane a vincere un campionato del mondo dei pesi massimi. A ottobre 2021 era considerato il quinto peso massimo migliore del mondo da ESPN, il sesto secondo la Transnational Boxing Rankings Board e BoxRec, il settimo da The Ring magazine. Leggi tutto l'articolo...
Ernesto Hoost kickboxing K-1 kickboxer heavyweight champion - Kombatnet Wiki

Ernesto Hoost

Ernesto Hoost è un ex kickboxer olandese, 4 volte campione del mondo di K-1. È considerato uno dei più grandi kickboxer di tutti i tempi. Ha debuttato nel 1993 al K-1 World Grand Prix arrivando secondo. Si è ritirato 13 anni dopo, il 2 dicembre 2006 dopo la finale del K-1 World Grand Prix al Tokyo Dome, in Giappone per poi tornare nel 2014 con due vittorie incredibili a 48 anni. Hoost ha battuto giganti del combattimento com'è Peter Aerts,  Francisco Filho, Sam Greco, Jérôme Le Banner, Mark Hunt, Mirko Cro Cop, Andy Hug, Ray Sefo, Musashi, Mike Bernardo, Stefan Leko. Leggi tutto l'articolo...
Francisco Filho Karate Kickboxing K-1 - Kombatnet Wiki

Francisco Filho

Francisco "Chiquinho" Alves Filho è un karateka e kickboxer brasiliano considerato tra i più grandi fighter del pianeta. Ha battuto campioni di livello mondiale come Andy Hug, Sam Greco, Stefan Leko, Ernesto Hoost, Peter Aerts e Remy Bonjasky. Leggi tutto l'articolo...