Rose Namajunas UFC MMA Fighter - Kombatnet Wiki

Rose Namajunas

Rose Namajunas

Rose Gertrude Namajunas (in lituano Rožė Gertrūda Namajūnaitė) è una fighter lituana di MMA che combatte per la promotion statunitense UFC, più volte campionessa del mondo. Al 2021 è considerata la numero 2 pound-for-pound nel ranking femminile UFC.


Rose Namajunas è nata in Milwaukee, Wisconsin il 29 giugno 1992 da genitori lituani che si sono trasferiti negli USA nel settembre 1991. È stata chiamata Rose (in lituano “Rožė“) in onore di sua bisnonna Rožė Gotšalkaitė Namajūnienė, il cui marito Juozas fu un famoso militare lituano. Il nonno di Rose Namajunas, Algimantas Andriukonis fu un lottatore di successo che vinse più volte il campionato nazionale lituano e varie competizioni in USSR. Rose Namajunas tuttora visita la Lituania e parla in Lituano con i suoi nonni.

Il padre di Rose, malato di schizofrenia, lasciò la famiglia quando Rose era ancora piccola e morì di polmonite in Germania nel 2008, quando Rose aveva solo 16 anni. Sua madre era una pianista che aveva studiato alla Lithuanian Academy of Music and Theatre. Rose Namajunas crebbe in Milwaukee in un quartiere difficile, dove fu abituata a conoscere la violenza sin da piccola. Sua madre lavorava spesso e suo fratello era raramente a casa: i suoi vicini la soprannominarono “Thug Rose” perché nonostante fosse la più piccola e l’unica bianca tra di loro era anche la più forte. Rose Namajunas ha accennato riguardo ad abusi sessuali dei quali sarebbe stata vittima da bambina, anche se non ha voluto scendere nei dettagli. Si è diplomata alla Milwaukee High School of the Arts dove si è contraddistinta nella corsa campestre.



Rose ha iniziato a praticare Taekwondo all’età di 5 anni. Ha guadagnato la sua cintura poom (cintura nera junior) all’età di 9 anni. Successivamente, ha continuato a praticare sia il Karate che il Brazilian Jiu Jitsu. Mentre era al liceo, ha iniziato ad allenarsi nella Kickboxing e nelle MMA (Mixed Martial Arts) sotto Duke Roufus a Roufusport, ed è stata anche una wrestler all’ultimo anno alla Milwaukee High School of the Arts.

Rose Namajunas ha iniziato a gareggiare nelle MMA come dilettante nel 2010, iniziando ad allenarsi con Greg Nelson alla Minnesota Martial Arts Academy e collezionando un record amatoriale di 4-0 con 2 vittorie per KO tecnico e 2 ai punti.

Ha fatto il suo debutto professionale contro Emily Kagan all’Invicta FC 4: Esparza vs. Hyatt il 5 gennaio 2013 battendola al terzo round per rear choke submission e vincendo anche il premio extra “Submission of the Night“.


Nel suo secondo match il 5 aprile 2013 Rose Namajunas ha affrontato Kathina Catron all’evento Invicta FC 5: Penne vs. Waterson vincendo per sottomissione con un flying armbar a soli 12 secondi dall’inizio del primo round. Questa performance è valsa a Rose il suo secondo premio extra “Invicta Submission of the Night“.

Namajunas ha poi affrontato l’imbattuta Tecia Torres a Invicta FC 6: Coenen vs. Cyborg il 13 luglio 2013, questa volta perdendo ai punti per decisione unanime.

L’11 dicembre 2013 Rose Namajunas ha firmato  il contratto con la Ultimate Fighting Championship (UFC) insieme ad altri 10 fighter dei pesi paglia per una serie di match che si sarebbero tenuti durante la ventesima edizione di The Ultimate Fighter, che avrebbe incoronato il primo campione di sempre UFC dei pesi paglia.



Namajunas è stata la quarta scelta dell’allenatore Gilbert Melendez per affrontare Alex Chambers: vincerà poi per sottomissione con un rear-naked choke alle eliminatorie del torneo.

Nei quarti di finale Rose Namajunas ha affrontato Joanne Calderwood. Ha vinto la lotta tramite kimura lock (sottomissione tipica del ju jitsu brasiliano) al secondo round.

In semifinale Rose Namajunas ha poi affrontato Randa Markos, vincendo nuovamente per kimura al primo round.


Nella finale, tenutasi il il 12 dicembre 2014, ha combattuto contro Carla Esparza nell’evento The Ultimate Fighter: A Champion Will Be Crowned Finale per la prima UFC Women’s Strawweight Championship, perdendo però il match per rear-naked choke al terzo round.


Nonostante la sconfitta subita in finale Rose Namajunas ha ricevuto due premi bonus di 25.000 dollari, Performance of the Season e Fight of the Season per il suo match contro Joanne Calderwood.

Rose Namajunas avrebbe dovuto affrontare Nina Ansaroff il 23 maggio 2015 in un match preliminare all’UFC 187. Tuttavia Nina Ansaroff ha mancato il peso di 4 libbre ed è stata multata del 20% della sua borsa. Il match è stato poi completamente annullato solo un paio d’ore prima del suo inizio, poiché Nina Ansaroff è stato dichiarata inabile a gareggiare dal punto di vista medico a causa di una brutta influenza contratta a dire del suo team una settimana prima e aggravata dal taglio del peso e che contestualmente non sia stata in grado di raggiungere il peso giusto proprio per l’influenza. Nonostante il match annullato a Rose Namajunas fu pagata l’intera borsa, secondo la regola dello “show and win money“.



Rose Namajunas ha vinto contro Angela Hill il 3 ottobre 2015 nell’evento UFC 192 per submission con un rear-naked choke. Il 10 dicembre seguente ha sostituito l’infortunata Joanne Calderwood contro Paige VanZant nel main event della UFC Fight Night 80 ed anche contro lei ha vinto per submission con un rear-naked choke a metà del quinto round, vincendo anche il premio bonus Performance of the Night.

Il 16 aprile 2016 Rose Namajunas ha affrontato l’imbattuta Tecia Torres nell’evento UFC on Fox 19: si è trattato di un rematch del loro incontro del 2013 all’Invicta FC 6Rose Namajunas ha vinto l’incontro ai punti per decisione unanime prendendosi così la rivincita.

Il 30 luglio 2016 Rose Namajunas ha combattuto contro Karolina Kowalkiewicz nell’evento UFC 201, perdendo ai punti per split decision. Entrambe le atlete sono state insignite del premio extra Fight of the Night per la loro performance.



Rose Namajunas ha affrontato Michelle Waterson il 15 aprile 2017, all’UFC on Fox 24, vincendo per submission con uno rear-naked choke nel secondo round, il suo quinto in carriera.

Rose Namajunas ha affrontato la campionessa imbattuta dei pesi paglia Joanna Jędrzejczyk nell’evento UFC 217 al Madison Square Garden di New York il 4 novembre 2017, presentandosi come grande sfavorita. Lasciando il mondo delle MMA a bocca aperta ha invece vinto per KO al primo round (il suo primo KO da professionista) ed è stata incoronata nuova campionessa femminile dei pesi paglia dell’UFC, guadagnando anche il suo secondo premio extra “Performance of the Night”. Alla conferenza stampa post-incontro di UFC 217 Rose Namajunas dichiarò che intendeva usare la sua notorietà di campionessa per diffondere la consapevolezza sulle malattie mentali.

Nella prima difesa del suo titolo Rose Namajunas ha affrontato Joanna Jędrzejczyk in un rematch che ha avuto luogo il 7 aprile 2018 all’UFC 223, vincendo nuovamente ai punti per decisione unanime. Ha poi trascorso il resto dell’anno a riprendersi da una stenosi spinale causata da una frattura da compressione della vertebra C6, i cui sintomi si sono manifestati durante gli allenamenti con Valentina e Antonina Shevchenko nel 2017, e si sono intensificati durante il training camp per UFC 223.



Nella sua seconda difesa del titolo, Rose Namajunas ha affrontato Jéssica Andrade nel main event a UFC 237 l’11 maggio 2019 in Brasile, paese natale di Jessica Andrade, in quello che sarebbe stato il suo primo incontro MMA al di fuori degli Stati Uniti. Rose Namajunas ha perso per KO via slam (atterramento violento) al secondo round. Il combattimento è stato premiato con il bonus extra Fight of the Night.

Rose Namajunas avrebbe dovuto effettuare un rematch contro Jéssica Andrade il 18 aprile 2020 al UFC 249 ma l’8 aprile 2020 si è ritirata dall’evento a causa di due di decessi in famiglia legati alla pandemia di COVID-19: il match é stato così riprogrammato e alla fine si è svolto il 12 luglio 2020 ad UFC 251, dove Rose ha vinto ai punti per split decision. Anche questo combattimento le è valso il premio extra Fight of the Night.

Rose Namajunas ha affrontato Zhang Weili il 24 aprile 2021 ad UFC 261 vincendo per KO all’inizio del primo round dopo aver messo a segno un high kick al volto, rivendicando per la seconda volta il titolo di campionessa mondiale dei pesi paglia UFC. Rose Namajunas è diventata così la prima fighter donna a riconquistare con successo una cintura di campionato UFC. Anche questa volta ha ottenuto il premio bonus Performance of the Night.[72]

La rivincita tra Rose Namajunas e Zhang Weili per l’UFC Women’s Strawweight Championship è prevista per il 6 novembre 2021 ad UFC 268.



Leggi anche:

  • Come e perché iniziare a praticare uno sport da combattimento
    Come e perché iniziare a praticare uno sport da combattimento Molte persone desiderano iniziare a praticare uno sport da combattimento (combat sport) ma non sanno come fare. Vediamo insieme quali sono gli step necessari e le domande […]
  • Il canale Telegram di Kombatnet
    Vi siete iscritti al canale Telegram di Kombatnet? È il modo più semplice per rimanere sempre aggiornati su tutte le notizie del network, con news dal mondo dei fighter! Un canale, a differenza di un gruppo, è […]
  • La dieta dei combattenti nell’epoca greco romana
    La dieta dei gladiatori, degli atleti e dei combattenti nell’epoca greco romana Gli atleti di oggi sono spesso seguiti da nutrizionisti, dietologi, medici e preparatori che ne curano in maniera metodica e sistematica l’alimentazione per garantire il […]
  • Primi su Google grazie a Kombatnet!
    Primi su Google grazie a Kombatnet! Da oggi i vostri profili sono perfettamente indicizzati su Google! Abbiamo infatti migliorato tantissimo la SEO dei vostri profili Kombatnet apportando numerose modifiche al codice ed altre migliorie arriveranno nei prossimi giorni.  Condividi […]
  • Quanto guadagna un fighter?
    Quanto guadagna un fighter? Quanto si può guadagnare con gli sport da combattimento e le arti marziali in Italia e nel mondo? Un fighter in Italia può guadagnare cifre che vanno da rimborsi spese di 50-100 euro […]
  • Arti marziali e sport da combattimento: due facce di una stessa medaglia?
    Arti marziali e sport da combattimento: due facce di una stessa medaglia? Su Quora, noto social network dove gli utenti possono chiedere risposte a persone competenti in materia, mi hanno chiesto di rispondere alla seguente domanda: Perché […]
  • Tecnica vs forza bruta: chi vince?
    Tecnica vs forza bruta: chi vince? Su Quora, noto social network improntato su domande e risposte, è stata fatta da un utente la seguente domanda: “Nelle arti marziali, è vero che la tecnica può battere i muscoli?” […]
  • Le differenze tra Muay Thai, Kickboxing, K1
    Le differenze tra Muay Thai, Kickboxing, K1 La Muay Thai, o Boxe Thailandese è una disciplina molto diversa dalla Kickboxing: analizziamone insieme differenze e strategie di combattimento utilizzate dagli atleti sul ring e durante la preparazione in […]
  • Come scrivere un post perfetto su Kombatnet
    Scrivere un post su un social network è semplice: scrivere un post di qualità invece non è scontato. La differenza tra un post scritto bene ed uno scritto di getto senza pensare è enorme: un post scritto bene ha molte più possibilità di essere letto, di far capire al volo di cosa si sta parlando, di essere condiviso, di ottenere like e di aumentare l’engagement, di essere capito.Un post scritto bene non richiede sforzo per essere compreso, è scorrevole e rimane impresso nella mente di chi lo legge. Scrivere post di qualità è possibile per chiunque: basta avere un minimo di pazienza e seguire i suggerimenti elencati qui di seguito.
  • Come guadagnare con Kombatnet
    Come guadagnare con Kombatnet Kombatnet è un social network dedicato al mondo delle arti marziali e degli sport da combattimento. Essendo un social network tematico è possibile iscriversi unicamente se si fa parte del mondo dei fighter: […]