cronometrista boxe boxing timekeeper bell campana ring

Cronometrista

Cronometrista

Il cronometrista è la figura che in numerosi sport, quindi anche pugilato e discipline da combattimento, si occupa del controllo accurato e comunicazione della durata dei round e delle pause tra essi.

Figura fondamentale nel mondo dei fighter, il cronometrista è la persona che fisicamente suona la campana (o altro strumento acustico) per marcare inizio e fine di un round. Vestito solitamente con scarpe e pantaloni neri, camicia bianca, cravatta o farfallino e giacca nera, lo si vede solitamente di fianco al commissario di gara o nel tavolo ufficiale a bordo ring.


Si occupa del controllo del numero dei round (che per la boxe non devono essere più di 12) ed utilizza un orologio o un altro strumento per la misurazione precisa del tempo.


Normalmente è anche la persona che ordina ad alta voce (o al microfono) la famosa frase “Fuori i secondi!” per indicare l’obbligo di lasciare gli atleti soli sul ring assieme all’arbitro.

Il cronometrista annuncia ad alta voce anche il numero del round e si occupa anche di segnare i classici 10 secondi rimanenti (in alcuni casi 20 o 30) alla fine del round, con un martelletto di legno (“clacker“) facendo udire i tipici tre colpi (“CLACK-CLACK-CLACK“).

In Italia per diventare cronometrista bisogna iscriversi ai corsi ufficiali di Allievo Cronometrista organizzati dalla FICr presso le Associazioni affiliate sul territorio nazionale.


Il corso per Allievo Cronometrista è gratuito e vi possono partecipare uomini e donne in età compresa tra 16 e 65 anni. I corsi si tengono presso l’Associazione Provinciale di riferimento in base alla residenza o alla sede di lavoro, se diversa e prevalente. I corsi, spesso articolati in 5 lezioni serali settimanali, sono incentrati sulle basi del cronometraggio, i regolamenti delle varie discipline sportive, lo studio di cronometri ed apparati di cronometraggio e lo studio dei software per la gestione delle varie manifestazioni sportive.


Al termine del corso è previsto un semplice esame scritto sugli argomenti studiati nelle lezioni.

Superato il corso si diventa Allievo Cronometrista e si riceve una tessera Federale che consente di essere designato ufficialmente, in affiancamento, per misurare il tempo nelle varie manifestazioni sportive.


Il cronometrista è una figura fondamentale nel mondo degli sport da combattimento: nel famoso match tra Buster Douglas e Mike Tyson il primo venne atterrato da Tyson all’ottavo round, ma l’arbitro Octavio Meyran si “sbagliò” e cominciò a contare un secondo dopo l’inizio del conteggio del cronometrista. Douglas riuscì ad alzarsi al conteggio del “dieci” dell’arbitro e come è noto mise KO Tyson due round dopo, entrando nella storia. Un errore di un secondo che ha fatto la differenza nella storia del pugilato.

Nel 2015 i cronometristi Catherine Paolillo e la riserva Clarence McMillan, durante il match Gennady GolovkinDaniel Geale, valevole per il titolo mondiale dei pesi medi, lasciarono durare per distrazione il primo round quattro minuti (al posto di tre), un’eternità per gli atleti, venendo poi sospesi dalla New York State Athletic Commission.


Leggi anche:

  • Il canale Telegram di Kombatnet
    Vi siete iscritti al canale Telegram di Kombatnet? È il modo più semplice per rimanere sempre aggiornati su tutte le notizie del network, con news dal mondo dei fighter! Un canale, a differenza di un gruppo, è […]
  • La dieta dei combattenti nell’epoca greco romana
    La dieta dei gladiatori, degli atleti e dei combattenti nell’epoca greco romana Gli atleti di oggi sono spesso seguiti da nutrizionisti, dietologi, medici e preparatori che ne curano in maniera metodica e sistematica l’alimentazione per garantire il […]
  • Primi su Google grazie a Kombatnet!
    Primi su Google grazie a Kombatnet! Da oggi i vostri profili sono perfettamente indicizzati su Google! Abbiamo infatti migliorato tantissimo la SEO dei vostri profili Kombatnet apportando numerose modifiche al codice ed altre migliorie arriveranno nei prossimi giorni.  Condividi […]
  • Quanto guadagna un fighter?
    Quanto guadagna un fighter? Quanto si può guadagnare con gli sport da combattimento e le arti marziali in Italia e nel mondo? Un fighter in Italia può guadagnare cifre che vanno da rimborsi spese di 50-100 euro […]
  • Arti marziali e sport da combattimento: due facce di una stessa medaglia?
    Arti marziali e sport da combattimento: due facce di una stessa medaglia? Su Quora, noto social network dove gli utenti possono chiedere risposte a persone competenti in materia, mi hanno chiesto di rispondere alla seguente domanda: Perché […]
  • Tecnica vs forza bruta: chi vince?
    Tecnica vs forza bruta: chi vince? Su Quora, noto social network improntato su domande e risposte, è stata fatta da un utente la seguente domanda: “Nelle arti marziali, è vero che la tecnica può battere i muscoli?” […]
  • Le differenze tra Muay Thai, Kickboxing, K1
    Le differenze tra Muay Thai, Kickboxing, K1 La Muay Thai, o Boxe Thailandese è una disciplina molto diversa dalla Kickboxing: analizziamone insieme differenze e strategie di combattimento utilizzate dagli atleti sul ring e durante la preparazione in […]
  • Come scrivere un post perfetto su Kombatnet
    Scrivere un post su un social network è semplice: scrivere un post di qualità invece non è scontato. La differenza tra un post scritto bene ed uno scritto di getto senza pensare è enorme: un post scritto bene ha molte più possibilità di essere letto, di far capire al volo di cosa si sta parlando, di essere condiviso, di ottenere like e di aumentare l’engagement, di essere capito.Un post scritto bene non richiede sforzo per essere compreso, è scorrevole e rimane impresso nella mente di chi lo legge. Scrivere post di qualità è possibile per chiunque: basta avere un minimo di pazienza e seguire i suggerimenti elencati qui di seguito.
  • Come guadagnare con Kombatnet
    Come guadagnare con Kombatnet Kombatnet è un social network dedicato al mondo delle arti marziali e degli sport da combattimento. Essendo un social network tematico è possibile iscriversi unicamente se si fa parte del mondo dei fighter: […]
  • La perfezione inefficace
    La perfezione inefficace Perché la tecnica non è tutto, in un match Come fighter amatoriale mi sono trovato davanti poche sfide (quasi nessuna direi, esclusi i miei obiettivi personali) rispetto ai miei compagni di allenamento professionisti: non […]