Mentre Zuckerberg mette una gabbia da MMA in giardino e la moglie si arrabbia Musk fa prove di live per il loro match - Kombatnet

Mentre Zuckerberg mette una gabbia da MMA in giardino (e la moglie si arrabbia), Musk fa prove di live per il loro match

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Mentre Zuckerberg mette una gabbia da MMA in giardino (e la moglie si arrabbia), Musk fa prove di live per il loro match

La passione di Mark Zuckerberg per le MMA sta andando oltre il semplice interesse amatoriale ed il miliardario (in dollari) fondatore di Facebook ha deciso di portarla a tutt’altro livello, costruendo un ottagono… nel suo giardino.

Sua moglie Priscilla Chan tuttavia non l’ha presa molto bene, avendo lavorato alla sistemazione del giardino per quasi due anni.

Zuckerberg ottagono giardino Priscilla Chan Whatsapp Chat - Kombatnet

Il CEO di Meta ha condiviso sui social uno scambio di messaggi tra lui e sua moglie:


  • Hai visto l’ottagono che ho messo in giardino?” chiede Zuckerberg
  • Sì, l’ho visto” risponde Priscilla Chan
  • È fantastico… abbiamo un sacco di spazio nel cortile
  • Ho lavorato a quel giardino per due anni.

Insomma, Zuck rischia di testare le sue capacità di schivare colpi proprio con sua moglie, non contentissima di vedere l’erba del suo giardino calpestata e rovinata da fighter che fanno avanti e indietro per allenarsi con suo marito nell’ottagono.

Zuckerberg ha poi chiesto parere alle masse: “Salvare l’ottagono” o “Salvare l’erba“?

Pare quindi che Mark Zuckerberg faccia sul serio con gli allenamenti ed i recenti post dove lo si vede in compagnia di Israel Adesanya ed Alexander Volkanovski lo confermano.


Elon Musk dovrà fare ben più di un po’ di pesi in palestra di notte con i suoi amici di X (ex Twitter) e qualche allenamento con George St-Pierre se vuole veramente vincere il fantomatico (ed altamente improbabile) match tra bilionari contro Zuckerberg: il trentanovenne statunitense è ormai un vero fighter agonista (ha di recente vinto il suo primo torneo di BJJ), mentre Elon Musk pare più impegnato a stravolgere Twitter (pardon: “X“) che ad allenarsi.

Ad ogni modo pare che il supermatch tra Musk e Zuckerberg verrà trasmesso live streaming su X, come asserito dal bilionario sudafricano sulla sua piattaforma: infatti il suo primo test di live streaming è stato fatto proprio… in palestra.

Elon VS Musk live streaming su X - Kombatnet

E mentre Dana White già conta i soldi dell’incasso e vende magliette dell’evento Musk lancia la “bomba“: tutti i proventi del match andranno in beneficenza ai veterani di guerra.


Zuckerberg replica a Musk tramite le stories di Instagram - Kombatnet

La replica, tra l’ironico ed il piccato, di Zuckerberg, non si è fatta attendere (tramite le Stories di Instagram):

Non dovremmo utilizzare una piattaforma più solida che possa veramente raccogliere denaro per beneficenza?” (facendo ovviamente riferimento a Meta).

Musk ha poi scritto su X: “Sto sollevando pesi tutto il giorno, in preparazione per il match. Non ho tempo di allenarmi, così li porto al lavoro“.


In risposta, Zuckerberg ha scritto: “Sono pronto ORA. Ho suggerito la data stessa del 26 agosto, quando per la prima volta mi ha sfidato, ma non ha confermato. Non resterò col fiato sospeso per questo“.

Il creatore di Facebook ha aggiunto infine: “Amo questo sport e continuerò a combattere con persone che si allenano, a prescindere da quello che accade in questo contesto“.

Una cosa è certa: Elon non sarà un fighter ma sa certo come combattere sui media. Zuckerberg, dal canto suo, mostra una sincera passione per le discipline da combattimento. Chissà se questa rivalità, vera o finta, porterà a qualcosa di buono per le MMA o il BJJ.


Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...