Jazzy Parr sconfigge ai punti Nicila Costello e si aggiudica il titolo mondiale WIBA di pugilato - Kombatnet News

Jazzy Parr sconfigge ai punti Nicila Costello e si aggiudica il titolo mondiale WIBA di pugilato

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Jazzy Parr sconfigge ai punti Nicila Costello e si aggiudica il titolo mondiale WIBA di pugilato

Non è stato un buon weekend per Nicila Costello: dopo aver fallito il peso per il suo match contro Jasmine Parr le ha dovuto anche cedere la cintura dei pesi mosca WIBA nell’evento tenutosi all’Eatons Hill Hotel di Brisbane, Queensland in Australia.

Alla cerimonia del peso la Costello è arrivata ben 3 (tre!) kg sopra il limite di 50.8 kg: ciònonostante il match si è tenuto ugualmente, con la clausola di non eligibilità per il titolo da parte della Costello, in caso di vittoria.

Il rematch (le due si erano già scontrate in precedenza e Jasmine Parr aveva ottenuto una vittoria per KO al sesto round sulla Costello, vincendo il titolo australiano super flyweight) ha visto comunque una performance notevole per Nicila Costello che tuttavia ha dimostrato una ottima preparazione tecnica.


Al secondo round Jasmine Parr è finita all’angolo, tempestata di colpi della Costello ma è riuscita a venirne fuori con la tenacia e la determinazione che la caratterizzano, fino ad arrivare alla vittoria per decisione unanime dopo 10 round di pugilato al fulmicotone.

Jasmine “Jazzy” Parr (2-0-0) si è così aggiudicata il titolo mondiale vacante dopo una vittoria ai punti contro Nicila Costello (4-2-0) nonostante la sua relativamente breve esperienza nella nobile arte: si è trattato infatti del suo terzo match da pugile professionista alla giovane età di 19 anni, nonostante i suoi numerosi match nella Muay Thai, frutto dell’esperienza maturata in famiglia.

Jazzy Parr posa con la cintura WIBA di campionessa del mondo dei supermosca
Jazzy Parr posa con la cintura WIBA di campionessa del mondo dei supermosca

Jazzy Parr è infatti figlia d’arte di John Wayne Parr, 10 volte campione del mondo di Muay Thai ed Angela Rivera-Parr, australiana di origini messicane, già 2 volte campionessa del mondo di kickboxing.


Molti fan si sono chiesti se il peso eccessivo abbia influito sulla sconfitta della Costello: “No, non penso che abbia influito sul match” ha detto ad MMA Crossfire poco dopo. “È stato un match altamente combattuto. Entrambe stavamo cercando il colpo del KO. Non sono riuscita ad ottenerlo, ma sono convinta che abbiamo dato ai fan del pugilato un match da Fight of the Year“.

Non ci sono stati atterramenti durante il match ma il game plan, secondo Costello, era volto sostanzialmente a colpi al corpo.

Outwork and outmuscle“, ha spiegato Costello, “penso che siamo riusciti a farlo, ma si è trattato di un altro match sul filo del rasoio. Potrei essere stata stordita da qualche forte colpo alla testa“.


La sconfitta comunque non sembra aver smorzato l’animo della Costello, che ha detto di essere interessata a passare un po’ di tempo con la famiglia per poi procedere verso il prossimo impegno agonistico, qualsiasi esso sia.

Beh, sentite gente, non sono una esperta di reincarnazione ma sono sicura che quando lo farò tornerò come un piraña. Nessuna vittoria da mettere in curriculum ma un altro combattimento eccezionale adatto ai libri di storia… e congratulazioni a Jazzy Parr per la vittoria” ha detto la Costello, proseguendo con i ringraziamenti di rito al suo coach, il suo compagno ed alla moglie del suo maestro, a suo dire le tre persone più importanti per la sua carriera.

Ho lavorato duro fio a sabato mattina e tornerò a lavorare da domani… ‘no rest for the wicked’ (‘nessuna pausa per la cattiva’)” ha riso la Costello. “Sarebbe bello avere una settimana o due per allenarsi senza essere ‘in camp’ ma il mio coach ed il mio promoter stanno già sicuramente pensando alla prossima mossa“.


Il titolo WIBA (“Women’s International Boxing Association“) è nato a luglio 2000 per volere dell’americano Ryan Wissow e del colombiano Luis Bello-Diaz. Tra le campionesse note WIBA si annoverano nomi come Laila Ali, Jenifer Alcorn, , Leatitia Robinson, Gina Guidi, Melissa Hernández, Jeannine Garside, Sylvia Scharper, Kara Ro, Chevelle Hallback, Maribel Zurita, Ria Ramnarine, Marcela Acuña, Ada Vélez, Anita Christensen, Melinda Cooper, Jacqui Frazier-Lyde, Ann Wolfe, Emiko Raika, Mary Jo Sanders, Duda Yankovich e Sumya Anani.

La neozelandese Holly McMath ha già espresso interesse nel combattere contro la Costello ed aggiungere un titolo neozelandese al mix potrebbe essere molto interessante, in quanto potrebbe diventare la prima persona a vincere un premio australiano e nezoelandese insieme dall’epoca di Steve Renwick a metà degli anni ’80.

Ci sono varie possibilità sul piatto anche per Jasmine Parr: come campionessa del mondo c’è la possibilità di combattere contro Viviana Ruiz Corredor, oppure la super flyweight Linn Sandstorm o ancora la campionessa del mondo australiana IBF Youth Tayla Robertson.


Sullo sfondo, si staglia la pericolosa figura di Susie Ramadan, la prima pugile australiana a vincere cinque cinture mondiali in tre differenti categorie di peso: la cintura di Jazzy Parr è ambita da molte pericolose avversarie che non vedono l’ora di avere la loro occasione per strappargliela.

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...