Jake Gyllenhaal manda KO Jay Hieron ad UFC 285 con una ginocchiata volante per Road House - Kombatne News

Jake Gyllenhaal manda KO Jay Hieron ad UFC 285 con una ginocchiata volante, per “Road House”

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Jake Gyllenhaal manda KO Jay Hieron ad UFC 285 con una ginocchiata volante, per “Road House”

Jake Gyllenhaal è apparso a sorpresa ad UFC 285 di Las Vegas, in Nevada, stupendo tutti i presenti: il noto attore infatti ha approfittato dell’evento per girare alcune scene del suo prossimo film “Road House“, partecipando anche alla cerimonia del peso ed al face off insieme all’ex lottatore UFC Jay Hieron, che interpreterà assieme a lui un ruolo da protagonista nella pellicola.

Il film è un remake dell’omonimo del 1989 dove Gyllenhaal interpreterà il personaggio di Dalton, nell’originale impersonato da Patrick Swayze, un ex combattente UFC che accetta un lavoro da buttafuori in una rissosa bettola delle isole Florida Keys, scoprendo presto che “non tutto è come sembra” in quel paradiso tropicale. Anche l’ex campione UFC Conor McGregor farà parte del cast.

Pochi minuti prima dell’inizio dell’evento, McGregor ha annunciato al pubblico che sarebbero state girate delle scene per il film, introducendo gli attori mentre lo staff cambiava il poster nel background per farlo corrispondere ai nomi fittizi della sceneggiatura.


Abbiamo il più grande combattimento nella storia di Road House, Harris contro Dalton UFC 222“, ha detto il trentaquattrenne McGregor. “Tutti voi in quest’arena state per far parte del mio film che uscirà con me, Jake Gyllenhaal e una produzione di Joel Silver. Assicuratevi di fare casino durante i pesi e andiamo, Las Vegas!“.

Il quarantaduenne Jake Gyllenhaal è noto per il suo impegno nel prepararsi per i suoi ruoli, come nel caso del film del 2015 “Southpaw“, in cui ha interpretato un pugile che cerca di rimettersi in carreggiata dopo aver perso la moglie in un incidente ed aver visto la figlia affidata ai servizi di protezione dei minori . Durante la cerimonia del peso Gyllenhaal si è presentato in ottima forma fisica e, togliendo la maglietta con il logo UFC, ha rivelato un fisico muscoloso e definito.

Peso ufficiale: 184 libbre e mezzo per lo sfidante, Elwood Dalton” ha annunciato il presentatore. Gyllenhaal ha mostrato i suoi muscoli in posa frontale ed ha stretto le mani al presidente UFC Dana White.


Poi è stato il momento del peso del quarantaseienne Jay Hieron, ossia Jack Harris nel film, che ha fermato l’ago della bilancia a 185 libbre.

Durante il face off Gyllenhaal ha addirittura schiaffeggiato Hieron, in un impeto di realismo. Non è chiaro se si trattasse di una scena prevista nel copione o di una improvvisazione dell’attore: il pubblico, in ogni caso, ha gradito lo spettacolo.

Continuando l’interpreatazione, Gyllenhaal ha poi dichiarato ad un giornalista:


Non posso nemmeno credere che mi sono allenato sei settimane per questa m****, per combattere questo pezzo di m****. Dammi solo la cintura, ora. Dài, figlio di p******, andiamo“.

Sono state effettuate poi le riprese dell’ingresso di Dalton, senza lasciare alcun dettaglio al caso:

Infine Gyllenhaal è entrato nella gabbia assieme al suo “avversarioJay Hieron, inscenando il combattimento che si vedrà poi durante il film, battendo il suo avversario per KO con una ginocchiata volante e lasciandolo svenuto a terra dopo un poco realistico intervento arbitrale che ha fatto sorridere i presenti.


Jake Gyllenhaal batte il suo avversario per KO con una ginocchiata volante

Road House” si preannuncia un film molto atteso, con un cast di grandi nomi e scene d’azione adrenaliniche. Jake Gyllenhaal dimostra ancora una volta di essere un attore poliedrico e impegnato, capace di calarsi nei panni dei suoi personaggi con grande impegno e determinazione.

Il regista Liman ha dichiarato: “Sono entusiasta di dare il mio contributo all’amata eredità di Road House. E non vedo l’ora di mostrare al pubblico cosa faremo io e Jake con questo ruolo iconico“.

Nel cast sono presenti anche Billy Magnussen, Daniela Melchior, Gbemisola Ikumelo, Lukas Gage, Hannah Love Lanier, Travis Van Winkle, B.K. Cannon, Arturo Castro, Dominique Columbus, Beau Knapp e Bob Menery.


Al di là dello spettacolare momento dedicato alla cinematografia, UFC 285 è stato un evento incredibile per i fan delle arti marziali miste, con una main card che ha visto Jon Jones prevalere al primo round su Ciryl Gane ed Alexa Grasso battere Valentina Shevchenko: entrambi i match si sono conclusi con una vittoria per submission.

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...