Ebaine Bridges difende la cintura IBF e si spoglia al weigh-in - Kombatnet News

Ebanie Bridges difende la cintura IBF contro Shannon O’Connell, dopo un weigh-in hot e tanto trash talking

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Ebanie Bridges difende la cintura IBF contro Shannon O’Connell, dopo un weigh-in hot e tanto trash talking

Ebanie Bridges ha difeso la sua cintura del mondo IBF nei pesi gallo contro la connazionale australiana Shannon O’Connell in un match acceso a Leeds, domenica 11 dicembre 2022, nel co-main event assieme a Josh Warrington vs Luis Alberto Lopez.

È stata la prima volta che la Bridges, 36 anni, ha combattuto per difendere il titolo strappato a Maria Cecilia Roman a marzo e non l’ha assolutamente sprecata, combattendo con classe.

Non si può dire lo stesso della sua avversaria sconfitta, che ha iniziato ad offenderla tra dissing e trash talking pre-match.


Le due si sono incontrate la prima volta in una intervista online a novembre e nei giorni prima del match la O’Connell ha chiamato la Bridgesuna grassa prostituta” e “schifosa spogliarellista“.

Ebaine Bridges si è presentata in lingerie trasparente alla cerimonia del peso - Kombatnet News
Ebanie Bridges si è presentata in lingerie trasparente alla cerimonia del peso

Le offese sono continuate al weigh-in, dove Ebanie Bridges ha fatto parlare di sé mandando in tilt i social ed i siti web di tutto il mondo, presentandosi in lingerie trasparente e con il tatuaggio “@ebaniebridges” sull’addome per promuovere il suo nuovo canale OnlyFans, dove si possono trovare contenuti esclusivi sul suo allenamento e sulla vita di tutti i giorni, oltre ai soliti contenuti “hot” che muovono quotidianamente quantità improbabili di gigabyte .

Ebanie Bridges non si è fatta intimorire dalle parole pesanti dell’avversaria ed ha fatto parlare i guantoni, atterrando la O’Connell due volte prima che l’arbitro interrompesse il match all’ottavo round.


La trentanovenne O’Connell è riuscita a imporsi solo il primo round con un importante diretto destro che ha stordito la Bridges ma non ha potuto nulla contro la sua tecnica e tenacia dell’australiana, che ha dominato il match lasciando la O’Connell con la faccia pesta ed in un lago di sangue.

Secondo Mike Costello il diretto destro della O’Connell è stato ben studiato e non frutto del caso: l’ha ripetuto, anche con successo, nei restanti round ma non è bastato a concludere il match a proprio favore.

Al terzo round l’angolo della Bridges le ha suggerito di martellare l’avversaria, avendo notato la sua stanchezza: e la Bridges ha seguito i consigli, ottenendo due atterramenti consecutivi.


Ebanie Bridges difende la cintura IBF contro Shannon O Connell - Kombatnet News
Ebanie Bridges difende la cintura IBF contro Shannon O Connell

Di contro, l’angolo della O’Connell ha tentato di spronarla a tenere il centro del ring ma l’assalto della Bridges era inarrestabile ed il match si è concluso inevitabilmente prima del tempo.

Ebanie Bridges si è poi sfogata nell’intervista post match sul ring per tutte le offese ed ingiurie ricevute prima e durante l’incontro:

Non male per una schifosa spogliarellista devo dire, non male per una schifosa spogliarellista” ha detto, riferendosi alle offese subite.


Non sono solitamente offensiva nei riguardi delle mie avversarie ma lei è stata così volgare verso di me tutto il tempo che non posso certo concederle alcuna forma di rispetto” ha chiarito la Bridges. “É arrivata con fame e fierezza, ma io sono stata la migliore e questo è il motivo per cui sono la campionessa“.

Ebanie Bridges, ex insegnante di matematica di Sydney, ora vive a Leeds, Inghilterra ed è diventata una specie di eroina locale, senza dimenticare però i suoi fan australiani.

EBANIE BRIDGES difende la cintura IBF 🥊 contro Shannon O’Connell dopo il weigh-in HOT 🔥🔥🔥

Sono molto soddisfatta della mia vittoria“, ha detto ai microfoni.


Spero che il mondo, spero che l’Australia sia fiera di me ora” ha detto la campionessa. “Sappiamo chi è la regina del pugilato australiano. Sapevo che sarebbe stato il match più duro della mia carriera e così è stato. Ma ho vinto“.

Eddie Hearn, nel frattempo, sostiene che Ebanie Bridges debba unificare i titoli della divisione: “C’è ancora molto da scrivere nella storia di Ebanie Bridges” ha detto il promoter di Anthony Joshua e chairman della Matchroom Sport and Professional Darts Corporation.

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.


Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...