Dal ring al cinema - Mike Tyson in Italia per le riprese di Bunny Man - Kombatnet

Dal ring al cinema: Mike Tyson in Italia per le riprese di Bunny Man

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Dal ring al cinema: Mike Tyson in Italia per le riprese di Bunny Man

Dal ring alla cinepresa: Mike Tyson ha tolto i guantoni ed è sceso dal ring per volare in Italia, a Torino, dove è alle prese con un progetto cinematografico di Andrea Iervolino. Il film, che si chiamerà “Bunny Man“, narra le avventure di un supereroe multimilionario che combatte le forze del male indossando una maschera da coniglio, spinto dal desiderio di vendicare la sorella, vittima di un tragico destino che l’ha spinta al suicidio dopo che le immagini di un atto violento subito sono finite su internet​​. La storia alla base del film è incentrata sulla lotta alla violenza di genere e la difesa della donna.

Forzato, o forse voluto, l’accostamento con Mike Tyson, la cui carriera ha avuto una svolta proprio in seguito alla condanna per stupro ai danni dell’ex reginetta di bellezza Desirée Washington, per il quale è stato condannato nel 1992 (secondo alcuni ingiustamente) a 6 anni di galera e 4 anni di libertà vigilata, dei quali poi ne sconterà poco meno di 3.

Iron Mike, icona indiscussa del pugilato mondiale, ora punta a conquistare il grande schermo con la stessa determinazione che lo ha reso famoso sul quadrato. “Prendo questa nuova carriera molto seriamente, tanto da aver seguito corsi di recitazione per tre-quattro mesi“, ha dichiarato Tyson, dimostrando un impegno totale nella sua trasformazione da atleta a attore​​.


Il legame di Tyson con l’Italia non è una novità. L’ex campione ha espresso più volte il suo amore per il Bel Paese, tanto che lui e sua moglie Lakiha Spicer, che ha studiato e parla italiano, stanno considerando l’acquisto di una villa in Italia. “L’Italia è un paese che rimane sempre bellissimo“, ha detto Tyson, sottolineando come questa nuova avventura cinematografica rafforzi ulteriormente il suo ottimo rapporto con il Belpaese​​.

L’ex campione dei pesi massimi alloggia in un hotel del centro ed è stato accolto con grande calore dai fan sotto la Mole, ricambiati dalla sua disponibilità a fare foto e selfie. Meno disponibilità è stata vista alla fine della conferenza stampa, dove ha rifiutato autografi ed interviste con i singoli giornalisti in sala per dirigersi verso un ristorante di centro città.

Il pugilato per me è una cosa passata, sono andato oltre. Ora mi piacerebbe essere considerato una persona migliore al cinema” ha dichiarato Iron Mike. “Se sono ancora l’uomo più cattivo del mondo? Senza dubbio. Ma ora che mi dedico al cinema, voglio diventare l’attore più cattivo del mondo. È stato qualcosa di nuovo, ma sono bravo a fare cose nuove. Da quando recito mi sento pronto a qualsiasi ruolo, anche quello di una ragazzina di 12 anni dagli occhi azzurri“.


Oggi i giovani non mi conoscono se non tramite clip sui social: i loro nonni sanno chi fossi, mentre questa generazione lo ignora” ha detto Mike. “Una volta sono andato in una scuola pubblica negli Stati Uniti ed ho capito che i ragazzini non mi conoscevano come pugile ma solo per la scena di ‘Una notte da leoni’. Io ho un grande ego e questa cosa mi ha un po’ distrutto. Ho pensato ‘Hey stronzetto, tu non hai idea di quello che ho fatto’“.

Tyson ha già partecipato ad alcuni videoclip di Whitney Houston e dei Crooklyn Dodge, oltre a figurare in Rocky Balboa di Sylvester Stallone ed Ip Man, nella trilogia “Una notte da leoni” ed in varie serie TV.

La presenza di Tyson nel cast di “Bunny Man” aggiunge un’aura di curiosità e attesa intorno al film, che promette di ridefinire i confini della creatività cinematografica grazie all’uso innovativo di set virtuali per quasi la totalità delle riprese.


Siamo entusiasti di imbarcarci in questo progetto innovativo, il 95% del quale sarà girato in un set virtuale. Stiamo ridefinendo i confini della creatività cinematografica con l’obiettivo di offrire al pubblico un’esperienza unica. Siamo anche orgogliosi di avere una leggenda come Mike Tyson nel nostro cast, che sicuramente contribuirà a rendere ‘Bunny-Man’ ancora più speciale” ha dichiarato Iervolino.

Il progetto, che prevede la presenza di un cast di livello internazionale, verrà registrato presso gli studi di Prodea Group, una sede dei Tuscany Film Studios, che è stata costruita grazie ad un investimento di 50 milioni di euro per la realizzazione del Virtual Set più grande d’Italia e del primo 360 studio per produzioni in live action. Lo studio, comprensivo di una struttura alberghiera di lusso rivolta a produzioni internazionali, dovrebbe essere completato entro il 2024.

In attesa di scoprire Tyson in questa nuova veste, i fan sono curiosi di vedere come l’ex pugile più temuto del mondo si trasformerà sul grande schermo. Dalla potenza dei pugni alla profondità espressiva della recitazione, Tyson è pronto a dimostrare che la sua leggenda può attraversare con successo le barriere dello sport e del cinema, confermando ancora una volta il suo status di icona globale.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Ti invieremo una mail di conferma: controlla la tua casella e clicca sul link al suo interno!

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...