Chi è Ryan Garcia - Kombatnet Wiki

Ryan Garcia

Ryan Garcia

Ryan Garcia è un pugile americano, già detentore del titolo WBC Interim dei pesi leggeri nel 2021. A maggio 2022 era considerato il sesto miglior pugile al mondo tra i pugili attivi nei pesi leggeri dalla rivista The Ring, dalla Transnational Boxing Rankings Board and ESPN, mentre BoxRec lo considerava il decimo.

Ryan Garcia è nato l’8 agosto 1988 ed ha iniziato a praticare boxe all’età di sette anni.

È stato campione nazionale dilettante 15 volte e ha accumulato un record dilettantistico di 215-15, per poi passare al professionismo all’età di 17 anni il 9 giugno 2016.


Nel suo primo match da professionista ha combattuto contro Edgar Meza a Tijuana, vincendo l’incontro per TKO. Garcia ha poi firmato con la Golden Boy Promotions a novembre 2016. Oscar De La Hoya ha annunciato che Garcia avrebbe fatto il suo debutto il 17 dicembre 2016 nella undercard dell’incontro dei massimi leggeri Smith-Hopkins a The Forum. Garcia ha vinto il match per KO al secondo round.

Garcia si è allenato con Eddy Reynoso, già allenatore di Canelo Alvarez and Oscar Valdez nella loro struttura di San Diego, California, dall’ottobre 2018 al febbraio 2022. Ora è attualmente addestrato da Joe Goosen.

A settembre 2019 Garcia ha esteso il suo contratto per altri cinque anni con la Golden Boy Promotions. I dettagli specifici del contratto pluriennale non sono stati resi noti.


La Golden Boy ha annunciato che il seguente incontro di Garcia sarebbe stato come co-main event di Canelo Alvarez contro Sergey Kovalev all’MGM Grand Garden Arena. Il 18 settembre 2019 Romero Duno è stato annunciato come il seguente avversario di Garcia, che lo sconfiggerà per KO al primo round, conquistando il titolo WBC Silver dei pesi leggeri.

Il 2 gennaio 2020 la Golden Boy ha annunciato che Garcia avrebbe affrontato Francisco Fonseca il 14 febbraio all’Honda Center di Anaheim. Garcia è andato a segno con sette colpi prima di centrare Fonseca con un gancio sinistro alla testa che lo ha messo KO al primo round.

L’8 ottobre è stato annunciato che Garcia avrebbe affrontato l’oro olimpico Luke Campbell per il titolo WBC interim dei pesi leggeri al Fantasy Springs Resort in Indio, California. Il match era originariamente previsto per il 5 dicembre 2020 ma è stato posticipato al 2 gennaio 2021 a causa della positività al Covid-19 di Campbell. La location è stata spostata all’American Airlines Center a Dallas, Texas. Al secondo del match contro Campbell Garcia è stato messo al tappeto per la prima volta nella sua carriera professionale, riuscendo ad alzarsi subito dopo aver colpito il tappeto. Al settimo round Garcia ha colpito Luke Campbell con un colpo al corpo che ha messo fine al match. Le statistiche CompuBox hanno mostrato che Garcia ha superato Campbell 94 a 74 (32%) sul totale dei colpi e 77 a 51 (44%) su quelli a segno, mentre Campbell ha superato Garcia sui jab 23 a 17 (15%). Il match è stato l’ultimo di Campbell prima del suo ritiro.


Il 13 aprile 2021 è stato annunciato da DAZN che Garcia avrebbe difeso il suo titolo WBC ad interim dei pesi leggeri appena vinto contro l’ex campione dominicano dei pesi super piuma WBA (Regular), Javier Fortuna. L’incontro era fissato per il 9 luglio in un luogo da determinare, e il vincitore sarebbe diventato lo sfidante obbligatorio del campione dei pesi leggeri WBC, Devin Haney. Tuttavia, il 24 aprile, Garcia ha annunciato di essersi ritirato dall’incontro, al fine di “gestire la sua salute e il suo benessere“. L’ex campione dei pesi super piuma IBF Joseph Diaz ha accettato di passare ai pesi leggeri per sostituire Garcia e combattere contro Fortuna il 9 luglio. Garcia è stato successivamente privato del suo titolo ad interim WBC appena conquistato, che è stato quindi messo in palio per Diaz e Fortuna.

L’8 ottobre 2021 è stato annunciato che Garcia avrebbe sfidato Joseph Diaz a Los Angeles il 27 novembre per il suo titolo ad interim dei pesi leggeri WBC dopo la vittoria di Díaz su Fortuna, lo stesso titolo che Garcia aveva detenuto dopo aver battuto Luke Campbell e che gli era stato tolto in seguito nel 2021. Il 15 ottobre 2021, Mike Coppinger di ESPN ha rivelato che García ha subito un infortunio alla mano e il combattimento con Diaz sarebbe stato rinviato.

Il 4 febbraio 2022 è stato annunciato che Garcia sarebbe tornato sul ring dopo un lungo periodo di inattività contro l’ex campione dei pesi leggeri IBO Emmanuel Tagoe il 9 aprile. Garcia ha dominato facilmente Tagoe e ha segnato un atterramento al secondo round, vincendo poi per decisione unanime per 119-108, 119-108 e 118-109.


Il 16 luglio 2022 Garcia ha affrontato Javier Fortuna in un incontro nei superleggeri alla Crypto.com Arena di Los Angeles, California. Garcia ha dominato il match segnando 3 atterramenti e sconfiggendo Fortuna in 6 round via TKO.

Ryan Garcia - Kombatnet Wiki

Ryan Garcia – Kombatnet Wiki

Il 24 febbraio 2023 è stato annunciato che Garcia avrebbe affrontato Gervonta Davis il 22 aprile seguente a Las Vegas, in Nevada, in un match sotto i 61 kg. Il supermatch sarebbe stato trasmesso in PPV sia da Showtime che da DAZN. Davis ha mandato al tappeto Garcia al secondo round per poi finirlo al settimo con un colpo al corpo. Garcia non è riuscito a rialzarsi al conteggio dell’arbitro e Gervonta Davis è stato dichiarato vincitore per KO. Garcia ha subito varie critiche per non essersi rialzato al settimo round. In una intervista a Max on Boxing, Timothy Bradley ha sostenuto che Garcia abbia semplicemente abbandonato il match: “Ascolta: se ti puoi alzare all’11, perché non puoi alzarti al 9? Se puoi guardare in alto, puoi anche rialzarti, Max, e lui ha scelto di non farlo“. Il promoter Eddie Hearn ha detto “Non si può dire che non abbia mollato. Non lo critico per averlo fatto, molte persone al posto suo avrebbero fatto la stessa cosa. Ma ha abbandonato il match, punto“. Si è trattata della prima sconfitta professionale di Garcia.

Garcia ha affrontato poi Oscar Duarte al Toyota Center di Houston, Texas, il 2 dicembre 2023, vincendo per KO all’ottavo round dopo una combinazione a segno che ha impedito all’avversario di rialzarsi al conteggio dell’arbitro.


Vita privata

Garcia proviene da una famiglia numerosa. I suoi genitori sono stati attivamente coinvolti nella sua carriera amatoriale e continuano ad assisterlo nella sua carriera professionale poiché suo padre rimane uno dei suoi allenatori e sua madre amministra i suoi progetti commerciali. A marzo 2019 è nata la figlia di Garcia.

Pur essendo americano di nascita e nazionalità, Garcia incorpora spesso la sua eredità messicana nella sua figura pubblica: porta spesso sul ring sia la bandiera degli Stati Uniti che quella messicana e spesso indossa i colori rosso, bianco e blu.

Durante il 2021 Garcia ha firmato un accordo con la bevanda sportiva Gatorade per apparire negli spot televisivi che pubblicizzano il marchio, diventando così il primo pugile americano ad apparire in una campagna Gatorade. In alcuni spot pubblicitari, Garcia appare con la star del basket NBA Damian Lillard.


A dicembre 2022 Garcia ha iniziato ad allenarsi nel Brazilian Jiu-Jitsu con Rener Gracie.

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...
Suntukan Panantukan Pangamot Pakamot Sumbagay Mano Mano - Kombatnet

Suntukan

Il Suntukan è la componente di striking delle arti marziali filippine. Nella regione insulare centrale delle Filippine di Visayas è conosciuto come Pangamot, Pakamot, Sumbagay o come Mano-mano e spesso indicato nei circoli di arti marziali occidentali della scuola di Dan Inosanto come Panantukan. Sebbene sia chiamata anche boxe filippina, questo articolo riguarda l'arte marziale filippina e non deve essere confuso con lo sport occidentale della boxe praticato nelle Filippine. Leggi tutto l'articolo...