Luigi Minchillo campione italiano Totip Pesaro boxe boxing pugilato - Kombatnet Wiki

Luigi Minchillo

Luigi Minchillo

Luigi Minchillo (17 marzo 1955, San Paolo di Civitate, Puglia – 24 settembre 2023, Pesaro) è stato un ex pugile professionista che ha combattuto dal 1977 al 1988. Nel 1984 ha combattuto due volte per il titolo mondiale dei pesi leggeri. Come pugile dilettante ha partecipato nei pesi welter alle Olimpiadi estive del 1976.

Nato a San Paolo Civitate il 17 marzo 1955, Luigi Minchillo è stato soprannominato “il guerriero del ring” per la sua tenacia, resistenza e coraggio in combattimento. Durante la sua carriera ha affrontato tutti i pugili più grandi dell’epoca nella sua categoria, come Sugar Ray Leonard, Roberto Durán, Thomas Hearns, Maurice Hope, Mike McCallum.

Combatterà il 27 luglio 1973 contro il grande Sugar Ray Leonard, l’unico che riuscirà a metterlo KO in tutta la sua carriera, perdendo alla prima ripresa contro lo statunitense in un match organizzato a Roccamonfina.


Luigi Minchillo diventerà Campione Italiano nei pesi welter come pugile dilettante nel 1975 a Cagliari e nello stesso anno vincerà la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo di Algeri.

Nel 1976 Minchillo parteciperà ai Giochi Olimpici di Montreal dove perderà ai punti per decisione unanime contro il tedesco Reinhard Skricek.

Nel 1977 Luigi Minchillo passa al pugilato professionistico entrando nella scuderia Totip di Umberto Branchini. Combatterà a Pesaro, città dove ha vissuto fino alla sua morte, debuttando da professionista il 21 gennaio 1977 contro Silvano Bischeri, vincendo per KO tecnico.


Vincerà 17 incontri di fila, per poi essere fermato nella sua lunga serie di vittorie il 10 novembre 1978 da Alvaro Scarpelli per intervento medico causato da una ferita al quarto round.

Minchillo diventerà campione italiano nella categoria superwelter il 24 aprile 1979 a Pesaro, sconfiggendo Clemente Gessi per KO tecnico alla prima ripresa e rivendicando il titolo lasciato vacante da Damiano Lassandro.

Difenderà poi la cintura quattro volte: contro Paolo Zanusso il 12 giugno 1979, dove vincerà per KO tecnico al quinto round; nel rematch contro Alvaro Scarpelli il 29 marzo 1980, vincendo per KO al quarto round e per ben due volte contro Vincenzo Ungaro, per KO tecnico al sesto round la prima volta, il 15 dicembre 1979 ed ai punti sulle 12 riprese, il 12 settembre 1980.


Il 20 aprile 1980 combatterà in Francia ad Hayange contro il congolese Celestine Kanynda vincendo ai punti.

Luigi Minchillo conquisterà il 1 luglio 1981 il titolo europeo sconfiggendo l’algerino Louis Acariès ai punti sui 12 round con verdetto unanime. Cederà in seguito il titolo italiano a luglio dello stesso anno.

Luigi Minchillo vs Roberto Duràn - Kombatnet

Luigi Minchillo vs Roberto Duràn – Kombatnet

Il 26 settembre 1981 perderà ai punti sulle dieci riprese contro il grande Roberto Duràn al Caesars Palace di Las Vegas.


Il 28 novembre difenderà il titolo europeo super welter a Rennes contro Claude Martin, vincendo per KO alla prima ripresa in soli 15 secondi.

Il 30 marzo 1982 Luigi Minchillo difenderà per la seconda volta il suo titolo europeo contro Maurice Hope alla Wembley Arena a Londra, mettendo fine alla carriera dell’inglese. Minchillo vincerà per decisione non unanime ai punti sui 12 round.

Il 22 agosto 1982 difenderà nuovamente il titolo europeo contro il tedesco Jean-Andre Emmerich a Praia a Mare vincendo per KO tecnico alla quarta ripresa dopo averlo atterrato per ben tre volte all’interno dello stesso round.


Vincerà ancora una volta il 28 ottobre 1982 contro lo jugoslavo Marijan Beneš ai punti per decisione non unanime, difendendo ancora una volta la cintura.

Il 1984 segnerà la svolta: Luigi Minchillo avrà la possibilità di combattere per il titolo mondiale WBC a Detroit contro “Motor City Cobra“, il campione Thomas Hearns. I due sfidanti si feriranno a vicenda prima che il verdetto unanime assegni la vittoria allo statunitense nonostante all’undicesimo round Hearns manifestasse palesemente l’intenzione di smettere di combattere, salvo poi essere convinto a continuare dal suo angolo. 

Anche il secondo match di livello mondiale sulle 15 riprese contro il giamaicano Mike McCallum, tenutosi a Milano il primo dicembre 1984 al Palasport di San Siro vedrà Luigi Minchillo arrivare fino alla tredicesima ripresa, prima di doversi arrendere per KO tecnico.


In seguito a questa ultima sfida mondiale Luigi Minchillo si prenderà un anno di pausa, prima di ritornare sul ring ed infilare ben dieci vittorie consecutive in soli tre anni.

Il 29 gennaio 1988 si chiuderà la carriera sportiva di Luigi Minchillo, in un incontro valido per il titolo europeo a Rimini contro il francese René Jacquot che lo fermerà al quarto round.

Luigi Minchillo ha lavorato inoltre in Provincia a Pesaro all’ufficio Sport ed ha gestito fino alla sua morte, la palestra “Minchillo Boxe” a Pesaro, dedicandosi all’allenamento delle nuove leve del pugilato.


Il 24 settembre 2023 Luigi Minchillo è morto a causa di un attacco cardiaco a Pesaro. I funerali di Luigi Minchillo si sono tenuti il giorno mercoledì 28 settembre 2023 alle 15.00 in forma civile al parco Miralfiore.

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...