Michelle Manu Lua Kapu Kuialua - Kombatnet Wiki

Lua (Kapu Kuialua)

Lua (Kapu Kuialua)

Il Kapu Kuialua, chiamato anche Kapu Kuʻialua, Kuʻialua o Lua è un’antica arte marziale hawaiana basata sulla rottura delle ossa, leve articolari, proiezioni, pressioni e striking (calci, pugni, gomitate, ginocchiate). Comprende anche l’utilizzo di varie armi, analisi della strategia sul campo di battaglia, combattimento in mare aperto e uso delle armi da fuoco introdotte dagli europei.

Le origini

I coloni di Thaiti introdussero un sistema di caste e varie arti marziali nelle isole Hawaii attorno al 1300. La rivista Black Belt attribuisce al gruppo di guerrieri Koa la creazione dell’arte marziale Kuʻialua.

Il nome “Kuʻialua” significa letteralmente “due colpi“, nome attribuito in un periodo successivo alla divinità protettrice di tale arte. Kuʻialua veniva generalmente insegnata solo a coloro che erano associati alla casta degli ali’i (i nobili), come guerrieri professionisti, guardie e membri delle famiglie reali. In tempo di guerra i makaʻāinana, ossia i popolani, venivano istruiti nelle tecniche di base del Kapu Kuialua. I veterani di tale arte si ricoprivano di un fine strato di olio di cocco e rimuovevano tutti i peli del corpo per scivolare via dalle prese durante le lotte corpo a corpo. Il termine utilizzato per i maestri della disciplina, ʻōlohe, significa letteralmente “senza peli“.


Due uomini hawaiani che praticano il Lua o Kapu Kuialua - Kombatnet Wiki.

Due uomini hawaiani che praticano il Lua o Kapu Kuialua

I Koa aiutarono Kamehameha il Grande a unificare sotto un’unico regno le isole nel 1810. Il Kapu Kuialua, o semplicemente “Lua“, veniva praticato dalle guardie d’onore del Re ed era vietato per altri apprenderlo: da qui il nome “Kapu Kuiaulua“, dove “kapu” significa “proibito“.

Durante il periodo in cui visse su Oʻahu (la terza più grande isola delle Hawaii), Kamehameha II fondò tre scuole di Lua (chiamate pā kuʻialua) per salvare la tradizione e preservarle dall’estinzione.

Una di queste scuole fu presieduta da Hāhākea, un’altra da Nāmakaimi e la terza da Nāpuaʻuki ed i suoi assistenti. La scuola di Nāpuaʻuki era presumibilmente la più grande e contava 24 allievi, tra i quali si annoverava Kekūanāoʻa (politico hawaiano, diventato poi governatore dell’isola di O’ahu) e John Papa ʻĪʻī, che diventerà educatore, politico e storico del Regno delle Hawaii, entrambi dei quali facevano parte della corte di Kamehameha.


Alcune delle tecniche utilizzate nel Lua sono state incorporate nello stile danzan-ryū del jujutsu, che è stato sviluppato ad Hilo (nelle Hawaii) da Henry Okazaki negli anni ’20 del 1900.

Õlohe Solomon Kaihewalu ha poi reso lo sport pubblico nel 1960 e l’ha esportato in America nel 1963, con un atto assolutamente controverso poiché l’arte marziale non era mai stata insegnata prima agli stranieri.

Tra i discepoli diretti di Olohe Solomon Kaihewalu si annoverano i nomi di Greg Shaner, Carlos Deleon, Ron Burns, Mike Wittle, Hans Ingebretsen, James Muro, Isidro Trujillo, Tim McGuire, Michelle Manu, tutti chiamati con l’appellativo di Kumu Lua, che significa “Maestro dell’Arte Marziale“. Il termine Kumu Lua è simile al termine Sensei delle arti marziali giapponesi, Guru per un insegnante delle arti marziali filippine, Sifu per le arti marziali cinesi.


Per le arti marziali hawaiane che discendono da Kaihewalu il titolo di Kumu Lua è stato assegnato solo ai discepoli di Olohe Solomon Kaihewalu, fondatore del Kaihewalu Lua Halau O Kaihewalu.

La versione moderna del Lua è stata modificata per adattarsi ai tempi moderni: tuttavia lo spirito tradizionale dell’arte è rimasto intatto.

L’allenamento includeva la capacità di afferrare le lance, allenarsi nel surf e nello studio del “mana“, o “forza vitale” (concetto simile al “chi” o “ki” delle arti marziali cinesi e giapponesi). Gli esercizi utilizzati per focalizzare tale energia sono affini al chi kung.


Tra le armi tradizionali si elencano le seguenti:

  • Hoe – Pagaia della canoa
  • Hoe Leiomano – Pagaia armata con dei denti di squalo
  • Ihe – Lancia corta dalla punta affilata
  • Ka’ane – corda usata per gli strangolamenti
  • Koʻokoʻo – Bastoni (lunghi e corti)
    • Koʻokoʻo Loa (bastone lungo 1.8 metri)
    • Koʻokoʻo Pōkole (bastone lungo1.2 metri)
  • Kuʻekuʻe Lima Leiomanō – Tirapugni
  • Leiomanō – Arma composta da un dente di squalo
  • Maʻa – Fionda
  • Maka Pāhoa – Pugnale da combattimento con due lame
  • Newa – Mazza corta
  • Pahi – Coltello
  • Pāhoa – Pugnale con una singola lama
  • Pāhoa Koʻokoʻo – Bastone con due punte affilate
Lo Hoe Leiomano derivato da una pagaia con denti di squalo - arma del Lua - Kombatnet Wiki

Lo Hoe Leiomano derivato da una pagaia con denti di squalo , arma tradizionale del Lua

Il Lua è stato rappresentato nella puntata 16 “Kekoa (The Warrior”) della terza stagione del reboot “Hawaii Five-O”.

Tra tutti i Grandi Maestri di Lua Michelle Manumaleuna è stata l’unica donna ad essere accettata come discepola e guadagnarsi il titolo di Kumu (Maestro) sotto il Grande Maestro (‘Olohe) Solomon Kaihewalu in oltre 40 anni. Michelle è anche l’unica donna ad avere ottenuto il grado di “Knight Commander” dal Royal Order of Kamehameha I per il suo ruolo importantissimo nel promuovere, proteggere e perpetuare la cultura hawaiiana attraverso il Lua. Michelle Manumaleuna è stata inserita nella 2016 Martial Arts History Museum’s Hall of Fame per il suo importante ruolo nella diffusione, pratica e sviluppo delle martial arts.


* Immagine di copertina: Kumu Michelle Manumaleuna

Leggi anche:

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Chi è Ryan Garcia - Kombatnet Wiki

Ryan Garcia

Ryan Garcia è un pugile americano, già detentore del titolo WBC Interim dei pesi leggeri nel 2021. A maggio 2022 era considerato il sesto miglior pugile al mondo tra i pugili attivi nei pesi leggeri dalla rivista The Ring, dalla Transnational Boxing Rankings Board and ESPN, mentre BoxRec lo considerava il decimo. Leggi tutto l'articolo...
Waza-ari Judo Karate punteggio scoring Ippon - Kombatnet

Waza-ari

Il Waza-ari (in giapponese 技あり) è il secondo punteggio più alto che un fighter possa ottenere nelle arti marziali giapponesi basate su ippon o waza-ari, tipicamente Judo, Karate o JuJutsu. Leggi tutto l'articolo...
Michelle Manu Lua Kapu Kuialua - Kombatnet Wiki

Lua (Kapu Kuialua)

Il Kapu Kuialua, chiamato anche Kapu Kuʻialua, Kuʻialua o Lua è un'antica arte marziale hawaiana basata sulla rottura delle ossa, leve articolari, proiezioni, pressioni e striking (calci, pugni, gomitate, ginocchiate). Comprende anche l’utilizzo di varie armi, analisi della strategia sul campo di battaglia, combattimento in mare aperto e uso delle armi da fuoco introdotte dagli europei. Leggi tutto l'articolo...
Trainer Gae Ajarn Gae Muay Thai Thailandia - Kombatnet Wiki

Trainer Gae

Suthat Muangmun, meglio noto come Trainer Gae (Ajarn Gae in thailandese)  è un noto allenatore thailandese di Muay Thai, conosciuto per aver preparato campioni da tutto il mondo, molti dei quali hanno vinto importanti cinture internazionali e mondiali. Tra i suoi allievi si annoverano nomi come Superbon, Marvin Vettori, Ramazan Ramazanov, Dzhabar Askerov, Madsua Lamai Gym. Suthat Muangmun è stato per sei anni l'head trainer e matchmaker per la Elite Boxing in Thailandia. Leggi tutto l'articolo...
Collar-and-elbow - Kombatnet Wiki

Collar-and-elbow

Lo stile di lotta denominato Collar-and-elbow (in Irlandese "Coiléar agus Uille" o "Brollaidheacht") è uno stile di lotta nato in Irlanda, caratterizzato dall'utilizzo di una giacca tipica durante il combattimento. È stato praticato in varie zone del mondo con una forte componente etnica irlandese conseguente alla diaspora dall'isola nordeuropea, come gli Stati Uniti e l'Australia. Recentemente gode di una rinnovata attenzione grazie a campionati organizzati da neonate federazioni che ne ripropongono tecniche e regolamenti aggiornati. Leggi tutto l'articolo...
Mattia Faraoni - Kombatnet Wiki

Mattia Faraoni

Mattia Faraoni è un kickboxer e pugile italiano che combatte nei pesi massimi, pluricampione italiano e medaglia di bronzo sia ai mondiali che agli europei WAKO. Leggi tutto l'articolo...
Adimurai - Kombatnet Wiki

Adimurai

L'Adimurai è una antica arte marziale indiana che ha origine a Kanyakumari, conosciuta anche come Capo Comorin, regione nel sud dell'India. È stata praticata in origine nel distretto Kanyakumari dell'antico Tamilakam (l'attuale stato indiano del Tamil Nadu) così come nella Provincia Settentrionale dello Sri Lanka in altre aree vicine nel sudest del Kerala ed è considerata una delle discipline marziali più significative dell'India. Leggi tutto l'articolo...
Che cosa è lo Judo - Arti marziali - Sport da combattimento - Kombatnet Wiki

Judo

Lo Judo (柔道) è un'arte marziale e sport da combattimento giapponese, disciplina olimpica dal 1964, creato nel 1882 da Kanō Jigorō per distinguersi dai suoi predecessori (principalmente il Tenjin Shinyo-ryu jujutsu ed il Kitō-ryū jujutsu) con una enfasi sul "randori" (ossia il combattimento libero) al posto del "kata" (le forme) eliminando poi le tecniche di percussione (striking) e l'utilizzo delle armi. Lo Judo è salito alla ribalta per la sua superiorità in combattimento sopra le precedenti scuole di jujutsu nei tornei tenuti dal Tokyo Metropolitan Police Department (警視庁武術大会, Keishicho Bujutsu Taikai) diventando così l'arte marziale primaria adottata dal dipartimento. Un praticante di Judo si chiama Judoka (柔道家) e veste una uniforme tipica chiamata Judogi (柔道着). L'obiettivo dello Judo da competizione è proiettare un avversario, immobilizzarlo con una presa o sottometterlo con una leva o uno strangolamento. Mentre i colpi e l'utilizzo delle armi erano inclusi in alcune forme (kata) non sono comunemente utilizzate e sono considerate illegali nella pratica competitiva dello Judo. L'organismo che regola lo Judo a livello internazionale è la International Judo Federation ed i praticanti competono nel circuito internazionale professionale IJF. Leggi tutto l'articolo...
Engolo NGolo arte marziale africana - Kombatnet Wiki

Engolo

L'Engolo, o N'Golo, è una disciplina da combattimento rituale diffusa in vari gruppi etnici attorno al fiume Cunene nel sud dell'Angola, principalmente legata alla popolazione Mucupe. La parola Kikongo "Engolo" significa "forza", "potenza". Lo stile di combattimento dell'Engolo include calci, schivate, spazzate, con enfasi su posizioni acrobatiche con una o entrambe le mani a sorreggere il corpo mentre sferra un calcio. Leggi tutto l'articolo...
Chi è il pugile Saul Canelo Alvarez - Kombatnet Wiki

Saul "Canelo" Álvarez

Santos Saúl Álvarez Barragán, noto come Canelo Álvarez o Saúl Álvarez, è un pugile professionista messicano considerato uno dei più grandi pugili viventi. Nato il 18 luglio 1990, Canelo ha vinto più volte il titolo di campione del mondo in più classi, dai pesi medi ai massimi leggeri, oltre ad aver unificato i titoli in tre classi di peso ed essere stato campione lineare in due di esse. Álvarez è il primo e l'unico pugile della storia a diventare campione indiscusso nei pesi supermedi, avendo detenuto le cinture WBA (Super), WBC e The Ring magazine dal 2002 e quelle IBF e WBO dal 2021. Leggi tutto l'articolo...