Il Gouren lotta tradizionale bretone - Kombatnet Wiki

Gouren

Gouren

Il Gouren è uno stile di lotta popolare francese molto diffuso in Bretagna soprattutto all’inizio del ventesimo secolo e che gode oggi di un revival internazionale.

Oggi il Gouren è presieduto dalla Fédération de Gouren che ha un accordo con la Fédération Française de Lutte (French Wrestling Federation): viene inoltre praticato in incontri internazionali organizzati dalla FILC (Fédération Internationale des Luttes Celtiques) in Cornovaglia, in Scozia ed in New Orleans (USA). In Francia è possibile ottenere tramite la Federazione Gouren un Diploma Statale per facilitatori sportivi e dal 1998 è consentito portare il Gouren come disciplina facoltativa al diploma di maturità.


Non ci sono testimoniane scritte sui periodi antichi anche se in epoca medievale pare che i cavalieri praticassero una lotta simile per sport, divertimento e come allenamento per la battaglia. Sembra che anche i signori dell’alta società abbiano praticato, per diletto, il Gouren, anche se era sicuramente praticato dai ceti più poveri e secondo alcune testimonianze addirittura dai preti.


Gouren - Dessin de Paquet - Lotta bretone - Kombatnet Wiki


Prima dell’inizio della Prima Guerra Mondiale nel 1914 ogni domenica durante l’estate si tenevano competizioni di Gouren, soprattutto nei piccoli villaggi: in palio si ottenevano a volte solo onore e gloria, altre volte cose di poco conto come fazzoletti o cappelli, altre volte c’erano in palio premi consistenti come pecore, tori o somme di denaro.

I lottatori si allenavano in famiglia o nel loro quartiere, dopo il lavoro, per diletto. Molti scrittori come E.Souvestre, A.Bouët, A.Brizeux hanno parlato del Gouren e delle gesta dei grandi combattenti di Gouren nel diciannovesimo secolo; inoltre molti artisti (O.Perrin, H.Lalaisse, P.Gauguin, P.Sérusier) hanno illustrato i combattimenti nei loro dipinti.

La lutte bretone - dipinto di Paul Serusier - Kombatnet Wiki

Nel 1930, per ravvivare la pratica del Gouren, il dottor Charles Cottonec of Quimperlé (Finistère) ha ridato vita allo sport introducendo un set di regole che prevedevano categorie di età e di peso, durata limitata delle competizioni oltre che la creazione di una federazione, la FALSAB (Fédération des Amis des Luttes et Sports Athlétiques Bretons). Tra le novità introdotte dalla FALSAB c’è l’utilizzo di segatura come superficie di combattimento al posto della nuda terra, per tutelare l’incolumità dei combattenti.


Nel 1954 un decreto ministeriale concederà alla FFL (Fédération Française de Lutte) la gestione dei match in Francia: tuttavia gli incontri continueranno ad avere vita solo nelle realtà rurali e bisognerà attendere gli anni ’60 perché il Gouren entri a far parte delle attività svolte in città come Rennes, Brest, Quimper.

Poiché gli anziani promotori del Gouren facevano fatica a procedere con la promozione delle attività e seguire i cambiamenti, sono sorte tensioni all’interno delle federazioni e nel 1964 è stata creata una seconda federazione, la Breizhiz Reizh Unanet evit ar Gouren che è entrata a far parte della FFL e ne è diventata il comitato della Bretagna. Nel 1974 poi la BRUG è diventata BAG (“Bodadeg Ar Gourenerien“). Le due federazioni hanno continuato a lavorare in parallelo fino al 1978, quando i combattenti delle due federazioni che si incontravano quasi clandestinamente per combattere si sono ufficialmente riuniti dando vita nel 1980 alla Federazione Gouren (nonostante all’epoca un gruppo abbia tentato una nuova scissione, di breve durata, creando il FALTSAB, dove la “T” sta per “tradizionale“).


Gouren Femminile - Lotta bretone - Kombatnet Wiki

Oggi il Gouren è ben organizzato e consiste di una nutrita compagine di club (chiamati skoliou) ed ha il suo Campionato Europeo che si svolge ogni due anni: inoltre la Gouren femminile sta finalmente diventando una pratica ufficiale.


Alla fine del 1984 viene inaugurata Ti Ar Gouren (Maison de la Lutte). Attraverso il lavoro della Federazione Gouren nel 1985 è stata creata la FILC (Federazione Internazionale di Celtic Wrestling).

La FILC gestisce i campionati europei U23 e adulti, sia femminili che maschili. Parallelamente, si svolgono regolarmente stage e altri scambi internazionali. Ti Ar Gouren, un piccolo centro di formazione costruito dal PNRA (Parco Naturale Regionale dell’Armorique) e ampliato nel 2007 dalla Federazione di Gouren e le sue attività ha assunto la dimensione di un centro regionale di studi sul Gouren.


Il Gouren ha comunque mantenuto i suoi legami con la tradizione popolare ed accanto al combattimento si svolgono spesso danze tradizionali accompagnate da musiche tipiche Bretoni.


I lottatori di Gouren combattono scalzi e vestono una speciale camicia (o veste) bianca chiamata roched, legata in vita con una cintura a dei pantaloni neri (bragoù) e cercano di gettarsi a terra reciprocamente aggrappandosi alla veste. Una vittoria (lamm) è dichiarata quando l’avversario è atterrato di schiena mentre il vincitore è in piedi: la vittoria è ottenuta unicamente quando entrambe le spalle del combattente toccano terra allo stesso momento e prima di ogni altra parte del corpo. Ogni match dura massimo sette minuti.


Il Lamm è il risultato perfetto e conclude l’incontro immediatamente. Oltre al Lamm sono presenti il Kostin ed il Kein.

Il Kostin è l’atterraggio da una caduta su una spalla, conteggiato al fine di un match con un valore di 4 punti.


Il Kein viene calcolato alla fine di un Astenn, ossia un tempo extra della durata della metà di un match totale, quando l’avversario viene fatto atterrare con la parte bassa della schiena o con i glutei.

Tra le tecniche di proiezione la più simbolica è il Kliked, ottenuta con una rotazione delle gambe.

In Italia è uscito un libro di Dario Nardini dal titolo “Gouren, la lotta bretone. Etnografia di una tradizione sportiva” acquistabile su Amazon cliccando qui.



Leggi anche:

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Duilio Loi pugile - Kombatnet Wiki

Duilio Loi

Duilio Loi è stato un pugile italiano, inserito nella International Boxing Hall of Fame assieme a Nino Benvenuti nella lista dei più grandi pugili di sempre. In 14 anni di carriera come pugile professionista è stato campione d'Italia, campione d'Europa e campione del mondo. Nato a Trieste il 19 aprile 1929 da padre sardo proveniente da Cagliari, capo macchinista di navi mercantili, e madre di Trieste, Loi ha trascorso la sua vita fino all'adolescenza a Genova ed a 16 anni ha cominciato a frequentare la palestra di Dario Bensi. Leggi tutto l'articolo...
Andy Ruiz Jr campione pesi massimi pugilato - Kombatnet News

Andy Ruiz Jr.

Andrés Ponce Ruiz Jr. è un pugile professionista americano, già campione indiscusso dei pesi massimi avendo sconfitto Anthony Joshua e avendo vinto i titoli WBA (Super), IBF, WBO ed IBO nel 2019 diventando il primo pugile maschio di origini messicane a vincere un campionato del mondo dei pesi massimi. A ottobre 2021 era considerato il quinto peso massimo migliore del mondo da ESPN, il sesto secondo la Transnational Boxing Rankings Board e BoxRec, il settimo da The Ring magazine. Leggi tutto l'articolo...
Ernesto Hoost kickboxing K-1 kickboxer heavyweight champion - Kombatnet Wiki

Ernesto Hoost

Ernesto Hoost è un ex kickboxer olandese, 4 volte campione del mondo di K-1. È considerato uno dei più grandi kickboxer di tutti i tempi. Ha debuttato nel 1993 al K-1 World Grand Prix arrivando secondo. Si è ritirato 13 anni dopo, il 2 dicembre 2006 dopo la finale del K-1 World Grand Prix al Tokyo Dome, in Giappone per poi tornare nel 2014 con due vittorie incredibili a 48 anni. Hoost ha battuto giganti del combattimento com'è Peter Aerts,  Francisco Filho, Sam Greco, Jérôme Le Banner, Mark Hunt, Mirko Cro Cop, Andy Hug, Ray Sefo, Musashi, Mike Bernardo, Stefan Leko. Leggi tutto l'articolo...
Francisco Filho Karate Kickboxing K-1 - Kombatnet Wiki

Francisco Filho

Francisco "Chiquinho" Alves Filho è un karateka e kickboxer brasiliano considerato tra i più grandi fighter del pianeta. Ha battuto campioni di livello mondiale come Andy Hug, Sam Greco, Stefan Leko, Ernesto Hoost, Peter Aerts e Remy Bonjasky. Leggi tutto l'articolo...
Andy Hug karate kickboxing kickboxer heavyweight champion - Kombatnet Wiki

Andy Hug

Andreas "Andy" Hug è stato un karateka e kickboxer svizzero, considerato uno dei più grandi pesi massimi di sempre. Hug era rinomato per la sua abilità ed agilità nel calciare, difficilmente riscontrabile nei pesi massimi ad alti livelli. Ha affrontato numerose volte degli avversari molto più pesanti e alti di lui: con un peso di poco meno di un quintale ed alto "solo" 1.80 m ha sopperito con velocità e preparazione atletica alla massa mancante. Andy Hug era mancino e questo spesso causava problemi ai suoi avversari, che subivano uno dei suoi tipici calci ad ascia, tra i quali si ricorda il suo marchio di fabbrica chiamato "Hug Tornado" che consisteva in un calcio girato basso dove il tallone colpiva la coscia. Leggi tutto l'articolo...
Ippon Judo Karate Jiujitsu Kendo Kumite - Kombatnet Wiki

Ippon

Ippon (一本, letteralmente "Un punto pieno") è il punteggio più alto che un combattente possa ottenere nei contest di arti marziali giapponesi basate sul punteggio (Ippon/Waza-ari), solitamente Kendo, Judo, Karate o Jiujitsu. Nello Judo, un Ippon può essere ottenuto per un atterramento perfetto o per l'immobilizzazione a terra con o senza sottomissione. Per le proiezioni, i quattro criteri per garantire un Ippon sono forza, velocità, atterramento sulla schiena e controllo tecnico del movimento fino all'atterraggio. Leggi tutto l'articolo...
Il Gouren lotta tradizionale bretone - Kombatnet Wiki

Gouren

Il Gouren è uno stile di lotta popolare francese molto diffuso in Bretagna soprattutto all'inizio del ventesimo secolo e che gode oggi di un revival internazionale. Oggi il Gouren è presieduto dalla Fédération de Gouren che ha un accordo con la Fédération Française de Lutte (French Wrestling Federation): viene inoltre praticato in incontri internazionali organizzati dalla FILC (Fédération Internationale des Luttes Celtiques) in Cornovaglia, in Scozia ed in New Orleans (USA). In Francia è possibile ottenere tramite la Federazione Gouren un Diploma Statale per facilitatori sportivi e dal 1998 è consentito portare il Gouren come disciplina facoltativa al diploma di maturità. Leggi tutto l'articolo...
Sherlock Holmes Bartitsu arte marziale autodifesa Barton-Wright - Kombatnet Wiki

Bartitsu

Il Bartitsu è un metodo di autodifesa ed arte marziale sviluppato in Inghilterra tra il 1898 ed il 1902 che combina elementi di pugilato, Jujutsu, combattimento con il bastone e Savate (boxe francese). Nel 1903 è stata resa nota come "Baritsu" da Sir Arthur Conan Doyle, autore dei racconti su Sherlock Holmes. Sostanzialmente scomparsa lungo tutto il ventesimo secolo, il Bartitsu sta conoscendo un revival dal 2001 circa. Nel 1898, Edward William Barton-Wright, un ingegnere inglese che aveva trascorso i tre anni precedenti in Giappone, tornò in Inghilterra e annunciò la creazione di una "Nuova Arte dell'Autodifesa". Questa arte, sosteneva, combinava i migliori elementi di una gamma di stili di combattimento in un insieme unificato, da lui chiamato Bartitsu. Leggi tutto l'articolo...
Young Corbett III Ralph Giordano Raffale Giordano - Kombatnet Wiki

Young Corbett III

Ralph Giordano (nato Raffaele Giordano, 27 maggio 1905 - 15 luglio 1993), meglio conosciuto come Young Corbett III, fu un pugile italo-americano che conquistò la cintura di campione del mondo dei pesi welter nel 1933 e divenne campione del mondo dei pesi medi NYSAC nel 1938. Mancino, non aveva "il colpo del KO" ma era noto per la sua grande velocità e determinazione sul ring. Corbett è considerato uno dei più grandi mancini di tutta la storia del pugilato ed uno dei più grandi "counterpunchers". Verrà inserito nella Fresno County Athletic Hall of Fame nel 1959, nella Italian American Sports Hall of Fame nel 1982 e nella International Boxing Hall of Fame nel 2004. Leggi tutto l'articolo...
Irma Testa pugilato femminile italiano Italia boxe campionessa Olimpiadi europei - Kombatnet Wiki

Irma Testa

Irma Testa è una campionessa di pugilato italiana di Torre Annunziata, Napoli, che combatte nei pesi leggeri. Soprannominata "Butterfly" per la sua agilità ed eleganza in combattimento, è stata la prima atleta italiana a partecipare ad un'Olimpiade nel pugilato ai Giochi di Rio de Janeiro 2016, e la prima a guadagnare una medaglia nel pugilato femminile aggiudicandosi il bronzo ai Giochi di Tokyo 2020. È stata campionessa europea 2019 nei pesi piuma. Irma Testa è considerata tra le pugili under 20 più forti del mondo. Leggi tutto l'articolo...