Ryan Garcia continua a far parlare di sé mentre si prepara al match contro Devin Haney - Kombatnet

Ryan Garcia continua a far parlare di sé mentre si prepara al match contro Devin Haney

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Ryan Garcia continua a far parlare di sé mentre si prepara al match contro Devin Haney

Nonostante l’ultimo caotico mese dove ha fatto preoccupare tutti con i suoi deliri sui social Ryan Garcia sembrerebbe non aver mai rallentato la sua preparazione in vista del supermatch contro Devin Haney, anche se in molti credono che ‘King Ryannon stia prendendo troppo sul serio la sfida. Il californiano tuttavia è assolutamente determinato a smentire i suoi detrattori… o almeno così sembra.

Nel cuore di New York, sabato 20 aprile 2024 il campione WBC dei pesi superleggeri Devin Haney incrocerà i guantoni con un Ryan Garcia reduce dal KO su Oscar Duarte dello scorso dicembre ed all’apparenza più preoccupato della sua immagine pubblica che del match in sé.

In un tentativo maldestro di guadagnare fan e follower, Garcia ha postato un video in cui lo si vede mettere KO uno sparring partner con una combinazione di jab sinistro, gancio sinistro e diretto destro: i colpi però non sembrano avere grande potenza ed il KO ad alcuni sembra confezionato ad arte. Sui social molti ritengono che il malcapitato sia Frank Martin, che condivide l’angolo di Derrick James.


In tanti tra i commentatori pensano si tratti di un gesto di cattivo gusto da parte di Ryan: secondo l’opinione comune ci sarebbe poco da esultare nel mettere KO uno sparring partner che ti sta solo aiutando a prepararti al match. Garcia credeva di ottenere lodi ed apprezzamenti ma è solo riuscito ad attirare l’ennesimo mare di critiche, come pare accada di continuo negli ultimi tempi.

Se pago profumatamente qualcuno, posso fare ciò che voglio con le riprese. Quel ragazzo è un futuro campione! Voi siete solo invidiosi”, si è giustificato ‘King Ryan‘ su X.

Perlomeno il suo destro pare essere migliorato: il KO infatti non è stato inflitto con il suo classico gancio sinistro, suo marchio di fabbrica. Tuttavia Ryan avrà bisogno di molta fortuna se pensa di colpire con lo stesso pugno anche Haney.


Secondo l’ex campione Tim Bradley, l’imprevedibile Ryan difficilmente potrebbe battere Haney anche nelle migliori condizioni. “Ryan ha il potenziale per diventare campione del mondo, ma cambiando così spesso allenatore si sta solo danneggiando. Non è mai stato dedito alla preparazione come i suoi rivali“. Critica analoga a quella mossa da Canelo, che ha messo in dubbio la sua disciplina e dedizione.

Come se non bastasse, Garcia sembra attraversare un periodo di breakdown mentale, con comportamenti definiti “semplicemente provocatori” da alcuni. Nelle ultime settimane ha detto cose talmente assurde che la Commissione Atletica di New York ha richiesto una sua valutazione psicologica, la quale non è chiaro se sia stata eseguita.

Circolano voci che abbia aderito anche alla setta Bohemian Grove, come molti vip statunitensi: altri sostengono che sia vittima della dipendenza da gioco d’azzardo e sia indebitato fino al collo. Se sia vero o meno non è dato sapere ma molti indizi portano a pensare che la sua anima sia fortemente turbata (o disturbata) in questo momento. Probabilmente non dovrebbe combattere ora ma si sa, il richiamo dei soldi è troppo forte.


Se salirà effettivamente sul ring, ci si aspetta una vittoria netta di ‘The DreamHaney, che potrebbe persino ottenere un KO (assente dal suo curriculum sportivo dal lontano 2019).

Insomma, dubbi e perplessità continuano ad accompagnare la preparazione del venticinquenne californiano verso il grande evento del 20 aprile al Barclays Center di Brooklyn. La sensazione è che il grande talento di Garcia potrebbe non bastare contro un avversario solido e concentrato come Devin Haney. A meno che non riesca a tirare fuori quel quid in più che lo ha reso una star della boxe.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Ti invieremo una mail di conferma: controlla la tua casella e clicca sul link al suo interno!

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.


Share this page

Partecipa!

Welcome to Kombatnet!
Join the world's largest community of combat disciplines!

Commenti

No comments yet

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...