Ring of Fire: Usyk VS Fury a Riyadh per l'unificazione delle cinture. Dove e quando vedere l'evento

Ring of Fire: Usyk VS Fury a Riyadh per l’unificazione delle cinture. Dove e quando vedere l’evento

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Ring of Fire: Usyk VS Fury a Riyadh per l’unificazione delle cinture. Dove e quando vedere l’evento

Riyadh Season lancia quindi l’evento ‘Ring of Fire‘, che si terrà il 17 febbraio 2024, con un main event per l’unificazione dei titoli dei pesi massimi tra il “Gypsy KingTyson Fury, campione WBC and Oleksandr Usyk, detentore dei titoli WBA, IBF e WBO.

Il vincitore sarà riconosciuto come il primo campione indiscusso dei pesi massimi di boxe dai tempi di Lennox Lewis nel 1999, ma questa volta, per la prima volta in assoluto, sono in palio le quattro cinture dell’epoca moderna.

Sono assolutamente impermeabile a quello che dice su di me e alle sue sfide verbali” sono le parole di Usyk: “Non guardo il modo in cui si comporta e cosa fa, mi concentro su come mi preparo a quando salirò sul ring. Comunque io e il mio allenatore abbiamo guardato attentamente i suoi combattimenti“.


Poster new Ring of Fire Fury vs Usyk - Kombatnet
Poster new Ring of Fire Fury vs Usyk – Kombatnet

Sono un campione di boxe che ogni giorno deve fare i conti con quello che succede ormai da troppo tempo nel suo martoriato paese” ha sottolineato Usyk, “Non è facile dimenticare questa tragedia, nemmeno per un giorno. Ogni mattina quando mi alzo alle cinque per correre, la prima cosa a cui penso è il mio paese e la mia gente. Penso ai nostri ragazzi che combattono in prima linea, alla morte, alla distruzione. Tornerò in Ucraina dopo il match di Riyadh. Amo la mia gente, e voglio dare loro una gioia. Sto combattendo per un’intera nazione. Tyson Fury combatte per se stesso. Questa è la grande differenza tra noi“.

L’evento si svolgerà alla Kingdom Arena di Riyadh, dove si terrà anche il match per il titolo mondiale IBF dei massimi leggeri tra il sensazionale australiano Jai Opetaia e il lettone Mairis Briedis (28-2, 20 KO), come annunciato da DAZN.

Undisputed Ring of Fire Fury vs Usyk - Kombatnet
Undisputed Ring of Fire Fury vs Usyk – Kombatnet

George Warren, CEO di Queensberry, ha dichiarato: “Il campionato mondiale indiscusso dei pesi massimi rappresenta l’apice assoluto di questo sport. Gli occhi del mondo saranno puntati su Riyadh il 17 febbraio quando Tyson Fury affronterà Oleksandr Usyk“.


Shay Segev, CEO di DAZN, ha dichiarato: “È un onore per DAZN essere stata scelta nuovamente da Riyadh Season come partner globale per la trasmissione e la distribuzione di ‘Ring of Fire’. DAZN è la casa indiscussa della boxe e, per questo incontro, offriremo un mese di abbonamento gratuito nel Regno Unito e negli Stati Uniti insieme a qualsiasi acquisto di PPV, consentendo ai fan di godersi un catalogo di incontri senza eguali questa primavera. Condividiamo le ambizioni di Riyadh Season e non vediamo l’ora di vedere cosa potremo realizzare insieme“.

Per l’evento è stato mandato in onda un nuovo video promozionale che mostra un viaggio metaforico nel tempo, a simboleggiare lo scontro tanto atteso, guidato dalla voce di Paul Anderson, noto per il suo ruolo di Arthur Shelby nella serie “Peaky Blinders“. Nel video (di un kitsch senza eguali) i fighter si trasformano in guerrieri raffiguranti varie epoche storiche, tra fulmini, musica epica (stock), effetti di Adobe Premiere and improbabili accostamenti di generi diversi.

Il cinematic trailer è stato diretto dal visionario regista spagnolo Ernest Desumbila, salito alla ribalta grazie allo spot virale dell’ADIDASThere Will Be Haters” con alcuni dei più grandi nomi del calcio mondiale, ed è stato prodotto insieme a Big Time Creative Shop, l’agenzia fondata da GEA come braccio creativo dell’organizzazione, oltre alla società di produzione Sauvage Film.


A corredo del main event Joe Cordina, campione mondiale imbattuto dei superpiuma IBF, metterà in gioco la sua cintura contro il campione IBO, il nordirlandese Anthony Cacace (21-1, 7KO), che a settembre ha sottratto il titolo a Michael Magnesi.

Anche se non vi sono titoli in palio, sarà bene prestare attenzione anche agli incontri che coinvolgono l’ex campione dei massimi leggeri Sergey Kovalev (35-4-1, 29 KO), che si misurerà con l’imbattuto svedese Robin Sirwan Safar (16-0, 12 KO), e il giovane campione World Youth 2022 dei pesi massimi di 18 anni, il britannico Enriko Moses Itauma (7-0, 5 KO), con il peso cruiser, olimpico 2021 David Nyika (8-0, 7KO) dalla Nuova Zelanda.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Ti invieremo una mail di conferma: controlla la tua casella e clicca sul link al suo interno!

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.


Share this page

Partecipa!

Welcome to Kombatnet!
Join the world's largest community of combat disciplines!

Commenti

No comments yet

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...
Suntukan Panantukan Pangamot Pakamot Sumbagay Mano Mano - Kombatnet

Suntukan

Il Suntukan è la componente di striking delle arti marziali filippine. Nella regione insulare centrale delle Filippine di Visayas è conosciuto come Pangamot, Pakamot, Sumbagay o come Mano-mano e spesso indicato nei circoli di arti marziali occidentali della scuola di Dan Inosanto come Panantukan. Sebbene sia chiamata anche boxe filippina, questo articolo riguarda l'arte marziale filippina e non deve essere confuso con lo sport occidentale della boxe praticato nelle Filippine. Leggi tutto l'articolo...