Guillermo Rigondeaux torna sul ring, sfidando l'età e la sorte - Kombatnet

Guillermo Rigondeaux torna sul ring contro Jesus Martínez, sfidando l’età e la sorte

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Guillermo Rigondeaux torna sul ring contro Jesus Martínez, sfidando l’età e la sorte

Come riportato in precedenza da BoxingScene.com, l’ex campione del mondo Guillermo Rigondeaux è tornato. Il veterano cubano interromperà il suo lungo periodo di inattività e tornerà sul ring il 24 febbraio, in una card della Warriors Boxing all’Hialeah Park and Casino.

Sarà il suo primo match da quando ha perso contro il filippino Vincent Astrolabio per decisione unanime a febbraio dello scorso anno a Dubai.

Rigondeaux ha rischiato di non tornare più sul ring dopo aver subito un grave incidente casalingo che ha compromesso la sua vista e messo in dubbio la sua carriera: a marzo 2022 una pentola a pressione gli è scoppiata in viso ed ha rischiato di diventare completamente cieco.


Rigondeaux dopo l’incidente domestico: una pentola a pressione gli è scoppiata in viso

In molti criticano la decisione di concedere a Rigondeaux la licenza di salire sul ring da professionista, per il mix di età (che potrebbe anche non essere un problema, come hanno dimostrato vari pugili di alto livello tra i quali il nostro “Giaguaro” Matteo Signani ed il non più giovanissimo Giovanni de Carolis) e soprattutto per il problema alla vista causato dall’incidente.

Non posso dirti quanto mi sento felice di tornare a fare quello che mi piace così tanto, la boxe“, ha detto Rigondeaux a George Ebro.

Questo è il secondo incontro che faccio a Miami, il primo a Hialeah. So di essere alla fine della mia carriera, ma spero che le persone rispondano e vengano a trovarmi. Dopotutto, faccio parte della storia della boxe cubana“.


Rigondeaux (20-3, 13 KO) affronterà il colombiano Jesus Martínez (33-17-1, 16 KO) nel main event, mentre nel co-main event il cubano Ariel Pérez de la Torre (9-1, 7 KO) affronterà il venezuelano Yonfrez Parejo (25-5).

A 42 anni, Rigondeaux tenta un match “in zona Cesarini” e torna quindi ad indossare i guantoni dopo aver subito due sconfitte consecutive contro John Riel Casimero e Vincent Astrolabio, cercando di tornare al top della forma nei 53 kg.

La carriera di “Rigo” si è bruscamente interrotta il 9 dicembre 2017, quando è stato severamente punito da un Vasily Lomachenko in grandissima forma, al The Theater at Madison Square Garden di New York City: “Loma” ha surclassato talmente Rigondeaux da costringerlo a ritirarsi al sesto round e strappandogli così la cintura WBO dei pesi leggeri.


Guillermo Rigondeaux VS Vasyl Lomachenko, 9 dicembre 2017

Penso che Guillermo Rigondeaux non abbia ancora detto l’ultima parola della sua carriera“, ha detto il promotore dell’evento e uno dei titolari di Warriors Boxing, Luis de Cubas Sr.: “Sono stato fortunato ad essere il manager di un Roberto Durán già avanti con l’età, che ha ottenuto molti ottimi risultati quando tutti dicevano che non ce la faceva più. Con Guillermo questo può succedere di nuovo“.

Dopo la sua fuga da Cuba nel 2009, il due volte oro olimpico è diventato professionista ed è rimasto imbattuto per quasi nove anni, nonostante il suo stile ultra difensivo abbia attratto su di lui fan e detrattori in egual misura, divisi tra coloro che lo considerano un virtuoso del pugilato e quelli che lo considerano incredibilmente noioso.

La difesa incredibile di Guillelmo Rigondeaux

So che è sempre stato così ed è molto difficile accontentare tutti“, ha spiegato Rigondeaux. “Ma il 24 febbraio a Hialeah vedrete alcuni cambiamenti che mi permetteranno di colpire meglio e accontentare la folla. Mi sto già allenando a tempo pieno e dico solo alle persone di venire a vedermi. Non se ne pentiranno“.


Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Share this page

Partecipa!

Welcome to Kombatnet!
Join the world's largest community of combat disciplines!

Commenti

No comments yet

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...
Suntukan Panantukan Pangamot Pakamot Sumbagay Mano Mano - Kombatnet

Suntukan

Il Suntukan è la componente di striking delle arti marziali filippine. Nella regione insulare centrale delle Filippine di Visayas è conosciuto come Pangamot, Pakamot, Sumbagay o come Mano-mano e spesso indicato nei circoli di arti marziali occidentali della scuola di Dan Inosanto come Panantukan. Sebbene sia chiamata anche boxe filippina, questo articolo riguarda l'arte marziale filippina e non deve essere confuso con lo sport occidentale della boxe praticato nelle Filippine. Leggi tutto l'articolo...