Francis Ngannou fa sparring con Guido Vianello a Parigi - Kombatnet

Francis Ngannou fa sparring con Guido Vianello e Vincenzo Fiaschetti a Parigi

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Francis Ngannou fa sparring con Guido Vianello e Vincenzo Fiaschetti a Parigi

L’ex campione UFC Francis Ngannou, recentemente passato al pugilato, ha fatto una seduta di sparring con il fuoriclasse italiano dei pesi supermassimi Guido Vianello.

I due si sono incontrati a Parigi per allenarsi insieme ed entrambi hanno postato le foto post allenamento sui relativi canali social.

Francis Ngannou posta una storia su Instagram con Guido Vianello dopo lo sparring a Parigi - Kombatnet
Francis Ngannou posta una storia su Instagram con Guido Vianello dopo lo sparring a Parigi – Kombatnet

Siamo qui a lavorare” ha scritto Ngannou in una storia su Instagram: “Primo giorno di sparring e Guido Vianello non ci è andato piano con me!


Guido Vianello con Francis Ngannou dopo lo sparring a Parigi - Kombatnet
Guido Vianello con Francis Ngannou dopo lo sparring a Parigi – Kombatnet

Anche Vianello ha scritto sul suo profilo Facebook: “Di nuovo nel camp con Francis Ngannou per allenarci per i nostri prossimi match. Un grande allenamento di qualità qui a Parigi. Lavorando e costruendo sempre nuove comfort zones“.

Francis Ngannou posa dopo lo sparring con i pugile italiano Vincenzo King Kong Fiaschetti - Kombatnet
Francis Ngannou posa dopo lo sparring con i pugile italiano Vincenzo King Kong Fiaschetti – Kombatnet

Anche il peso massimo leggero Vincenzo “King Kong” Fiaschetti ha posato assieme a Ngannou per una foto dopo l’allenamento.

È un onore per me essere qui ad allenarmi con un grande uomo e pugile come lui” ha scritto Fiaschetti.


Fiaschetti, 22 anni, romano, ha 2 match da professionista all’attivo, mentre da dilettante ha fatto parte della nazionale ai mondiali Youth di Budapest nel 2018, è stato campione italiano Youth nel 2019 ed è stato terzo classificato ai campionati senior nel 2021.

Francis Ngannou posa con John MBumba e Dewey Cooper - Kombatnet
Francis Ngannou posa con John MBumba e Dewey Cooper – Kombatnet

Assieme a loro in foto il preparatore atletico Riccardo Zannoni ed il maestro di pugilato, già pugile olimpico John M’Bumba, quinto a Bejing 2008, due volte medaglia di bronzo ai mondiali, oro dell’Unione Europea e vincitore di 4 medaglie d’oro nazionali.

M’Bumba è titolare della palestra Jab Académie di Parigi ed ha già fatto parte del team di Ngannou per Riyadh come testimoniano le immagini che lo ritraggono con Francis e con il suo allenatore Dewey Cooper. Nessuna traccia di Mike Tyson, per ora, che ha fatto da mentore a Ngannou durante la sua preparazione per il match contro Tyson Fury.


Francis Ngannou, come suo solito, ha deciso di fare le cose per bene ed è volato fino a Parigi per allenarsi con Vianello in vista del suo prossimo grande match contro Anthony Joshua, il 9 marzo 2024 a Riyadh, in Arabia Saudita.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Ti invieremo una mail di conferma: controlla la tua casella e clicca sul link al suo interno!

Francis Ngannou dopo lo sparring con Guido Vianello - Kombatnet
Francis Ngannou dopo lo sparring con Guido Vianello – Kombatnet

Vianello è un pugile dalla stazza imponente: 198 cm di altezza per 110 kg di peso, esattamente come Anthony Joshua, contro i 193 cm per 117 kg di Ngannou. Per il camerunense il lavoro con Vianello è fondamentale per affinare le sue capacità pugilistiche ancora acerbe ed abituarsi a colpi importanti come quelli che potrà rischiare di ricevere sul ring di Riyadh.

Guido Vianello posa assieme ad Anthony Joshua - Kombatnet
Guido Vianello posa assieme ad Anthony Joshua – Kombatnet

Anche per Vianello Ngannou potrebbe essere utile: non certo per la tecnica pugilistica, sulla quale non può sicuramente prendere lezioni da lui, ma per la potenza incredibile dei suoi colpi


Ngannou è stato infatti insignito del record mondiale di potenza con un destro, testato su una macchina PowerKube, con una lettura del valore di “129,161” per il suo destro e “122,000” per il suo montante.

The Predator” ha registrato una misurazione del rapporto potenza/velocità di 51,064 piedi/pound per secondo, equivalente più o meno alla potenza in cavalli di una station wagon. Nemmeno il campione del mondo di Strongman Eddie Hall è stato in grado di raggiungere una tale potenza.

Tale forza si è vista in gioco in varie occasioni: tra le tante, quando ancora in UFC ha mandato a dormire con un montante terrificante il colossale Alistair Overeem e quando, al suo debutto come professionista nel pugilato, ha mandato al tappeto l’altrettanto gigantesco Tyson Fury, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi WBC e consumato atleta, che ha fatto il madornale errore di sottovalutare il suo avversario ed è riuscito a scampare alla sconfitta per il rotto della cuffia.


Vianello affronterà il 16 febbraio 2024New York, al Madison Square Garden TheaterMoses Johnson (11-1-2), pugile basso ma dalla stazza importante e dal colpo pericolosoJohnson, soprannominato “Thunderhands” (“Mani di tuono“) ha sofferto una sola sconfitta per KO contro Walter Burns, per poi riprendersi ed ottenere due vittorie consecutive contro Lemir Isom Riley and Emilio Salas, risollevandosi dallo scivolone.

Vianello arriverà al match con 11 match all’attivo, dei quali 10 vinti ed uno perso per TKO contro Jonathan Rice, in un match dal risultato oltremodo controversoRice ha colpito Vianello con una testata definita dall’arbitro e dai giudici come “accidentale” che ha aperto una ferita sopra la palpebra destra di Vianello, fino a quel momento davanti in tutti i cartellini.

L’arbitro Benji Esteves però ha voluto rivedere il replay ed ha determinato che non ci fosse nessuna testata e che Rice fosse il vincitore del match per TKO, un verdetto che ha lasciato a bocca aperta chiunque abbia visto il match e capisca qualcosa di boxe.


Vedendo come hanno deciso di prepararsi sia Ngannou che Vianello, ci si aspetta di vedere due match dove nessuno dei due concederà nulla all’avversario.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Ti invieremo una mail di conferma: controlla la tua casella e clicca sul link al suo interno!

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Share this page

Partecipa!

Welcome to Kombatnet!
Join the world's largest community of combat disciplines!

Commenti

No comments yet

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...
Suntukan Panantukan Pangamot Pakamot Sumbagay Mano Mano - Kombatnet

Suntukan

Il Suntukan è la componente di striking delle arti marziali filippine. Nella regione insulare centrale delle Filippine di Visayas è conosciuto come Pangamot, Pakamot, Sumbagay o come Mano-mano e spesso indicato nei circoli di arti marziali occidentali della scuola di Dan Inosanto come Panantukan. Sebbene sia chiamata anche boxe filippina, questo articolo riguarda l'arte marziale filippina e non deve essere confuso con lo sport occidentale della boxe praticato nelle Filippine. Leggi tutto l'articolo...