Dricus Du Plessis batte Sean Strickland a UFC 297 e conquista il titolo dei pesi medi UFC - Kombatnet

Dricus Du Plessis batte Sean Strickland a UFC 297 e conquista il titolo dei pesi medi UFC

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Dricus Du Plessis batte Sean Strickland a UFC 297 e conquista il titolo dei pesi medi UFC

Il 20 gennaio 2024 si è tenuto UFC 297 a TorontoCanada, che ha visto in palio il titolo dei pesi medi di MMA tra il campione Sean Strickland e lo sfidante Dricus Du Plessis. Il sudafricano ha vinto per decisione non unanime dopo cinque riprese combattute e sanguinose, diventando il primo campione UFC del suo paese e il quarto campione africano della promotion. Dopo il match ha lanciato il guanto di sfida all’ex campione Israel Adesanya, che ha perso il titolo contro Strickland a UFC 293.

Il main event tra Strickland e Du Plessis è stata una vera e propria guerra e i due si sono scambiati colpi durissimi per 25 minuti, lasciando l’ottagono pieno di sangue. Il campione Strickland, che aveva difeso il titolo contro Adesanya con una prestazione dominante, ha trovato un avversario coriaceo e determinato in Du Plessis, che ha messo in mostra le sue doti di striking e grappling.

Il sudafricano ha avuto il merito di resistere agli attacchi di Strickland e di contrattaccare con efficacia, soprattutto con calci e ginocchiateStrickland ha usato spesso la “Shoulder roll” (chiamata anche “Philly Shell“) per deviare i colpi dell’avversario, ma Du Plessis ha risposto con intelligenza, cercando la distanza giusta, lavorando sulle entrate e le uscite, cercando angolazioni dei colpi particolari


Strickland ha perso di smalto dal terzo round in poi e Du Plessis non si è fatto scappare l’occasione: al quarto round aveva ridotto l’avversario una maschera di sangue grazie a vari colpi andati a segno, tra i quali una gomitata rilevante. Il match è comunque stato molto equilibrato e i giudici hanno dovuto decidere il vincitore con fatica: due cartellini sono andati a favore di Du Plessis (48-47, 49-46) e uno a favore di Strickland (48-47).

Dricus Du Plessis scrive quindi la storia degli sport da combattimento, diventando il primo campione UFC del Sud Africa, nonché il quarto campione africano della promotion, dopo Kamaru UsmanIsrael Adesanya e Francis Ngannou. Il 27enne di Pretoria ha portato a 21 le sue vittorie in carriera, con solo due sconfitte.

Ha anche allungato la sua striscia di successi a quattro, dopo aver battuto Markus PerezTrevin Giles e Rodolfo Vieira nel suo percorso in UFC. Subito dopo il match, il fighter sudafricano ha lanciato la sfida all’ex campione Israel Adesanya, che considera il miglior fighter della divisione. Adesanya ha risposto tramite un tweet, in cui si è congratulato con il nuovo campione e ha espresso la sua intenzione di riconquistare il titolo.


L’evento UFC 297 ha visto anche la disputa del titolo dei pesi gallo femminili tra Raquel Pennington e Mayra Bueno Silva. La brasiliana ha sorpreso la favorita Pennington e ha vinto per sottomissione al terzo round, diventando la nuova campionessa della categoria. Tra gli altri match in evidenza, spiccano le vittorie di Neil MagnyChris Curtis e Arnold Allen, che hanno sconfitto rispettivamente Mike MalottMarc-Andre Barriault e Movsar Evloev.

L’evento UFC 297 è stato trasmesso in diretta streaming su UFC Fight Pass e su ESPN+, mentre in Italia è stato possibile seguirlo su DAZN.

Di seguito, la card completa dei risultati:


  • Dricus Du Plessis batte Sean Strickland per split decision (48-47, 49-46, 47-48) e diventa il nuovo campione dei pesi medi UFC
  • Mayra Bueno Silva batte Raquel Pennington per sottomissione (armbar) al terzo round e diventa la nuova campionessa dei pesi gallo femminili UFC
  • Neil Magny batte Mike Malott per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Chris Curtis batte Marc-Andre Barriault per KO (pugno) al primo round
  • Arnold Allen batte Movsar Evloev per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Brad Katona batte Garrett Armfield per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Charles Jourdain batte Sean Woodson per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Serhiy Sidey batte Ramon Taveras per KO (ginocchiata) al primo round
  • Gillian Robertson batte Polyana Viana per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Yohan Lainesse batte Sam Patterson per KO (calcio) al primo round
  • Jasmine Jasudavicius batte Priscila Cachoeira per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Malcolm Gordon batte Jimmy Flick per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Ti invieremo una mail di conferma: controlla la tua casella e clicca sul link al suo interno!

Leggi anche:

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Share this page

Partecipa!

Welcome to Kombatnet!
Join the world's largest community of combat disciplines!

Commenti

No comments yet

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...
Suntukan Panantukan Pangamot Pakamot Sumbagay Mano Mano - Kombatnet

Suntukan

Il Suntukan è la componente di striking delle arti marziali filippine. Nella regione insulare centrale delle Filippine di Visayas è conosciuto come Pangamot, Pakamot, Sumbagay o come Mano-mano e spesso indicato nei circoli di arti marziali occidentali della scuola di Dan Inosanto come Panantukan. Sebbene sia chiamata anche boxe filippina, questo articolo riguarda l'arte marziale filippina e non deve essere confuso con lo sport occidentale della boxe praticato nelle Filippine. Leggi tutto l'articolo...