Anthony Joshua vs Tyson Fury 3 dicembre 2022 incontro di pugilato - Kombatnet News

Anthony Joshua VS Tyson Fury: verso il match

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Anthony Joshua VS Tyson Fury: verso il match

Anthony Joshua avrebbe accettato i termini proposti dal team di Tyson Fury per il match: il 258 Management and Matchroom di Joshua ha spiegato che il ritardo nelle comunicazioni è dovuto alla morte della Regina.

Il tanto atteso match tra Anthony Joshua e Tyson Fury, detentore della cintura WBC, si dovrebbe quindi tenere il 3 dicembre 2022, presumibilmente al Principality Stadium di Cardiff.

Si pensava inizialmente ad un match tra Usyk e Fury per l’unificazione dei titoli (la prima dell’era delle “quattro cinture“) ma l’ucraino ha deciso di non accettare la sfida.


“Combattere contro Tyson Fury a dicembre è impossibile, per due ragioni: primo, ho vecchie ferite che necessitano di guarire. Secondo, semplicemente non voglio combattere a dicembre”.

Fury quindi ha reagito a queste affermazioni rivolgendosi direttamente a Joshua con un videomessaggio: “Anthony Joshua, so che hai appena perso un match contro Usyk e so che sei senza cintura al momento. Ti offro l’opportunità di combattere contro di me per il titolo WBC dei pesi massimi e per diventare campione lineare nei mesi a venire”.

L’accordo pare certo al 90% secondo i rumors ed Eddie Hearn, promoter di Joshua, si dice ottimista riguardo alla chiusura del contratto nonostante la cautela dati i tentativi falliti in precedenza.


“Abbiamo già accettato in passato: non ci siamo mai tirati indietro. Abbiamo accettato all’epoca per l’unificazione, poi non è andata a buon fine per una causa legale con Wilder legata all’arbitraggio. Vedremo. Sono ottimista. Da parte nostra, noi abbiamo accettato” ha detto Hearn.

Di parere contrario è l’allenatore di Joshua Robert Garcia: “Penso che se si farà, non sarà il 3 dicembre. Penso non ci sia abbastanza tempo per promuovere adeguatamente il match e preparare tutto quanto. Potrebbe essere troppo presto. Ma se così sarà, saremo pronti”.

Garcia ha poi continuato: “Guardate, si tratta di un match enorme, il più grande del Regno Unito. Quindi si tratta di un incontro che deve avvenire, prima o poi. Preferirei che accadesse tra due o tre match da ora? Certo. Io, personalmente, lo preferirei. Ma non sono un businessman. Preferirei che Joshua affrontasse altri due o tre avversari prima di Fury”.


Garcia ha cominciato a lavorare con Joshua dopo la dipartita dallo storico coach Robert McCracken in seguito alla prima sconfitta contro Usyk. Presumibilmente si alleneranno in California, dove il coach allena altri pugili:

“Ho proposto a Joshua di allenarsi in California e l’idea gli è piaciuta. Per me allenarlo a Londra sarebbe difficile, ho un sacco di lavoro qui, fighter che combattono ogni weekend”.

“Se vuoi sapere come la penso”, conclude Garcia, “Fury sta facendo tutto questo baccano per ottenere l’unificazione del titolo contro Usyk. L’idea è quella di mettergli pressione e fargli pensare di stare perdendo una grande occasione”.


Anthony Joshua è attualmente sesto nella classifica WBC e Fury tornerà dal… pensionamento precoce proprio per combattere contro il pugile inglese.

La proposta di Fury inviata dal suo promoter Frank Warren, è di dividere la borsa tenendosi il 60% e lasciando il 40% a Joshua.

Il due volte campione del mondo Joshua, reduce dalla sconfitta bruciante contro Oleksandr Usyk in Arabia Saudita, dovrà aspettare fino al 2023 per un rematch.


Si tratta di uno dei due supermatch annunciati in questa settimana nel mondo dei pesi massimi: pare infatti che Wilder sia tornato dal suo “momento di riflessione” per raccogliere il guanto di sfida contro Andy Ruiz Jr., accendendo così gli animi dei relativi tifosi che sognano tale scontro da tempo.

In ogni caso, Joshua VS Fury potrebbe sbriciolare tutti i record di PPV raggiunti finora da ogni match di pugilato.

Sembra quindi che il mondo dei pesi massimi di pugilato sia tornato ad infiammarsi dopo un lungo e noioso periodo di stasi.


Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Share this page

Partecipa!

Welcome to Kombatnet!
Join the world's largest community of combat disciplines!

Commenti

No comments yet

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...