QUANDO IL COACH DICE: “NELLO SPARRING ANDATE PIANO E CONTROLLATI!!!” (Parte 1)

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

QUANDO IL COACH DICE: “NELLO SPARRING ANDATE PIANO E CONTROLLATI!!!” (Parte 1)

➡️ Segui Graziano – Fighter Coach on Kombatnet!

Alla fine di ogni round di sparring ed il vostro coach vi dice di cambiare compagno, c’è sempre qualcuno che viene lasciato fuori. E quel qualcuno spesso e volentieri e uno di quelli che durante lo sparring combatte come se dovesse vincere il titolo mondiale..

 

Lo sparring, se usato correttamente, è molto importante perché ti permette di sviluppare le tue capacità, provare le tecniche, lavorare sul tempo e sull’accuratezza dei colpi e di mettere insieme tutto ciò che hai imparato.

 

Il 99% della popolazione che pratica sport da combattimento però non sono dei fighter professionisti e dovrebbe praticare lo sparring ad una intensità da leggera a media, ma soprattutto controllata. Per far ciò dovrebbe mettere da parte l’ego e l’orgoglio, in quanto lo sparring riguarda l’apprendimento e, non appena fai prendere il sopravvento all’ego perché magari hai ricevuto un pugno di troppo, non impari più nulla perché ti concentri solo a vincere il round.

 

Nella Muay Thai, come nel pugilato o in tutte le altre discipline marziali in cui si pratica lo sparring, vi è un percorso di formazione che è lungo una vita e per prolungare questo viaggio dobbiamo essere costantemente in apprendimento ed in continua evoluzione.

 

E sicuramente vincere qualche round nello sparring non ha alcun senso quando si ambisce ad un obiettivo più grande. Non è un test di forza e potenza, bensì l’ultimo test di controllo e pazienza.
Ma come arrivare ad eseguire un buon sparring? Quali regole seguire? Ne ho stilato un paio che potrebbero tornarti utile:

 

  • ASCOLTA SEMPRE IL TUO ALLENATORE
Il tuo coach è lì per una ragione. Quando si è nel pieno dello sparring, spesso e volentieri si è affaticati e si tralasciano errori e dettagli che il coach può invece vedere dall’esterno. Conosce i tuoi punti di forza e di debolezza e ti darà costantemente consigli su come migliorare ulteriormente le tue capacità.

 

  • ATTIENITI A CIO’ CHE IMPARI IN CLASSE
Non sei un campione professionista, pertanto non puoi ancora permetterti di creare le tue regole e le tue tecniche in quanto rischieresti solo di far male e danno. Ciò che insegna il tuo coach sono spesso le cose basilari, ma ricorda che le tecniche di base, quelle semplici sono sempre le più efficaci.
Il Dalai Lama dice: Impara bene le regole, così da poterle infrangere nel modo giusto.
  • TIENI LE MANI ALTE ED IN GUARDIA, SEMPRE
Queste è la regola FONDAMENTALE dello sparring, nonché di ogni SdC di tipo striking. Perché se stai con le mani ad altezza busto ed il mento alto allora non dovresti fare sparring. OK, sono d’accordo con te che si è stanchi e che le spalle iniziano bruciare, ma stare con la guardia bassa è il miglior modo per beccarsi un calcio in faccia.

 

  • LAVORA IN SICUREZZA
Metti da parte l’ego e lascia prevalere il buon senso. Utilizzando tecniche pericolose su una pavimentazione che magari non è il massimo (ed esempio il cemento), se il tuo avversario cade perché lo spazzi via, con ogni probabilità di potrà far male impedendogli così di continuare a lavorare. Evita quindi tecniche potenti e/o pericolose perché finirai per ferire il tuo avversario, perdendo così un compagno di allenamento. La sicurezza deve essere una priorità di tutti i fighter che praticano sparring.
  • RISPETTA I TUOI COMPAGNI DI SPARRING
Ricorda che si sono offerti volontari di scambiare con te conoscendone i rischi, quindi trattali con rispetto in quanto sono lì perché vogliono imparare tanto quanto te. Se ti capita di scambiare con qualcuno che è molto al di sotto del tuo livello, aiutalo a prendere sicurezza e ad attuare le conoscenze di base. Anche perché senza il tuo sparring partner non avresti con chi allenarti, quindi prenditi cura di loro.
 
Spero ti sia piaciuto questo breve articolo, se hai qualcosa da argomentare mi trovi a completa disposizione.
PER ASPERA AD ASTRA
Graziano
PS: Nel prossimo mini articolo parlerò di cosa NON bisogna fare durante lo sparring. Pertanto torna a visitare il mio Blog.
Autore: Graziano Sciuto

Mi chiamo Graziano Sciuto e mi occupo di preparazione atletica per Sport da Combattimento.

Mi occupo della creazione di programmazioni d’allenamento specifiche e cucite su misura al fighter che dovrà essere al top il giorno dell’incontro, rendendo più facile e veloce l’ottenimento di maggior forza, esplositività e resistenza rispetto ai classici allenamenti che si fanno durante un allenamento di gruppo.

A differenza del 97% degli istruttori di sport da combattimento che altro non sono che ex atleti con venti anni di esperienza sul ring, ma zero conoscenze in ambito di preparazione atletica specifica, io sono tuttora un fighter agonista che si è laureato in Scienze Motorie, continua a studiare mezzi e metodi d’allenamento specifici per gli SdC e soprattutto testa ed applica da oltre 10 anni
su sé stesso i protocolli d’allenamento più adatti.

Share this page

Partecipa!

Welcome to Kombatnet!
Join the world's largest community of combat disciplines!

Commenti

No comments yet

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Collar-and-elbow - Kombatnet Wiki

Collar-and-elbow

Lo stile di lotta denominato Collar-and-elbow (in Irlandese "Coiléar agus Uille" o "Brollaidheacht") è uno stile di lotta nato in Irlanda, caratterizzato dall'utilizzo di una giacca tipica durante il combattimento. È stato praticato in varie zone del mondo con una forte componente etnica irlandese conseguente alla diaspora dall'isola nordeuropea, come gli Stati Uniti e l'Australia. Recentemente gode di una rinnovata attenzione grazie a campionati organizzati da neonate federazioni che ne ripropongono tecniche e regolamenti aggiornati. Leggi tutto l'articolo...
Mattia Faraoni - Kombatnet Wiki

Mattia Faraoni

Mattia Faraoni è un kickboxer e pugile italiano che combatte nei pesi massimi, pluricampione italiano e medaglia di bronzo sia ai mondiali che agli europei WAKO. Leggi tutto l'articolo...
Adimurai - Kombatnet Wiki

Adimurai

L'Adimurai è una antica arte marziale indiana che ha origine a Kanyakumari, conosciuta anche come Capo Comorin, regione nel sud dell'India. È stata praticata in origine nel distretto Kanyakumari dell'antico Tamilakam (l'attuale stato indiano del Tamil Nadu) così come nella Provincia Settentrionale dello Sri Lanka in altre aree vicine nel sudest del Kerala ed è considerata una delle discipline marziali più significative dell'India. Leggi tutto l'articolo...
Che cosa è lo Judo - Arti marziali - Sport da combattimento - Kombatnet Wiki

Judo

Lo Judo (柔道) è un'arte marziale e sport da combattimento giapponese, disciplina olimpica dal 1964, creato nel 1882 da Kanō Jigorō per distinguersi dai suoi predecessori (principalmente il Tenjin Shinyo-ryu jujutsu ed il Kitō-ryū jujutsu) con una enfasi sul "randori" (ossia il combattimento libero) al posto del "kata" (le forme) eliminando poi le tecniche di percussione (striking) e l'utilizzo delle armi. Lo Judo è salito alla ribalta per la sua superiorità in combattimento sopra le precedenti scuole di jujutsu nei tornei tenuti dal Tokyo Metropolitan Police Department (警視庁武術大会, Keishicho Bujutsu Taikai) diventando così l'arte marziale primaria adottata dal dipartimento. Un praticante di Judo si chiama Judoka (柔道家) e veste una uniforme tipica chiamata Judogi (柔道着). L'obiettivo dello Judo da competizione è proiettare un avversario, immobilizzarlo con una presa o sottometterlo con una leva o uno strangolamento. Mentre i colpi e l'utilizzo delle armi erano inclusi in alcune forme (kata) non sono comunemente utilizzate e sono considerate illegali nella pratica competitiva dello Judo. L'organismo che regola lo Judo a livello internazionale è la International Judo Federation ed i praticanti competono nel circuito internazionale professionale IJF. Leggi tutto l'articolo...
Engolo NGolo arte marziale africana - Kombatnet Wiki

Engolo

L'Engolo, o N'Golo, è una disciplina da combattimento rituale diffusa in vari gruppi etnici attorno al fiume Cunene nel sud dell'Angola, principalmente legata alla popolazione Mucupe. La parola Kikongo "Engolo" significa "forza", "potenza". Lo stile di combattimento dell'Engolo include calci, schivate, spazzate, con enfasi su posizioni acrobatiche con una o entrambe le mani a sorreggere il corpo mentre sferra un calcio. Leggi tutto l'articolo...
Chi è il pugile Saul Canelo Alvarez - Kombatnet Wiki

Saul "Canelo" Álvarez

Santos Saúl Álvarez Barragán, noto come Canelo Álvarez o Saúl Álvarez, è un pugile professionista messicano considerato uno dei più grandi pugili viventi. Nato il 18 luglio 1990, Canelo ha vinto più volte il titolo di campione del mondo in più classi, dai pesi medi ai massimi leggeri, oltre ad aver unificato i titoli in tre classi di peso ed essere stato campione lineare in due di esse. Álvarez è il primo e l'unico pugile della storia a diventare campione indiscusso nei pesi supermedi, avendo detenuto le cinture WBA (Super), WBC e The Ring magazine dal 2002 e quelle IBF e WBO dal 2021. Leggi tutto l'articolo...
Duilio Loi pugile - Kombatnet Wiki

Duilio Loi

Duilio Loi è stato un pugile italiano, inserito nella International Boxing Hall of Fame assieme a Nino Benvenuti nella lista dei più grandi pugili di sempre. In 14 anni di carriera come pugile professionista è stato campione d'Italia, campione d'Europa e campione del mondo. Nato a Trieste il 19 aprile 1929 da padre sardo proveniente da Cagliari, capo macchinista di navi mercantili, e madre di Trieste, Loi ha trascorso la sua vita fino all'adolescenza a Genova ed a 16 anni ha cominciato a frequentare la palestra di Dario Bensi. Leggi tutto l'articolo...
Andy Ruiz Jr campione pesi massimi pugilato - Kombatnet News

Andy Ruiz Jr.

Andrés Ponce Ruiz Jr. è un pugile professionista americano, già campione indiscusso dei pesi massimi avendo sconfitto Anthony Joshua e avendo vinto i titoli WBA (Super), IBF, WBO ed IBO nel 2019 diventando il primo pugile maschio di origini messicane a vincere un campionato del mondo dei pesi massimi. A ottobre 2021 era considerato il quinto peso massimo migliore del mondo da ESPN, il sesto secondo la Transnational Boxing Rankings Board e BoxRec, il settimo da The Ring magazine. Leggi tutto l'articolo...
Ernesto Hoost kickboxing K-1 kickboxer heavyweight champion - Kombatnet Wiki

Ernesto Hoost

Ernesto Hoost è un ex kickboxer olandese, 4 volte campione del mondo di K-1. È considerato uno dei più grandi kickboxer di tutti i tempi. Ha debuttato nel 1993 al K-1 World Grand Prix arrivando secondo. Si è ritirato 13 anni dopo, il 2 dicembre 2006 dopo la finale del K-1 World Grand Prix al Tokyo Dome, in Giappone per poi tornare nel 2014 con due vittorie incredibili a 48 anni. Hoost ha battuto giganti del combattimento com'è Peter Aerts,  Francisco Filho, Sam Greco, Jérôme Le Banner, Mark Hunt, Mirko Cro Cop, Andy Hug, Ray Sefo, Musashi, Mike Bernardo, Stefan Leko. Leggi tutto l'articolo...
Francisco Filho Karate Kickboxing K-1 - Kombatnet Wiki

Francisco Filho

Francisco "Chiquinho" Alves Filho è un karateka e kickboxer brasiliano considerato tra i più grandi fighter del pianeta. Ha battuto campioni di livello mondiale come Andy Hug, Sam Greco, Stefan Leko, Ernesto Hoost, Peter Aerts e Remy Bonjasky. Leggi tutto l'articolo...