Pugile. Cosa significa essere un pugile?

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Cosa significa essere un pugile?

Chi pratica lo sport del pugilato a livello dilettantistico o professionale viene definito pugile, cioè un atleta che svolge regolarmente incontri di pugilato di tipo agonistico.

Essere pugile significa dedicarsi giornalmente alla propria preparazione atletica in vista di incontri prefissati, volti al conseguimento di tornei regionali, nazionali, europei, mondiali e contraddistinti dalle differenti cinture in palio.

Essere pugile significa avere la mentalità da professionista già da subito, senza lasciare nulla al caso.


Nutrizione, costanza negli allenamenti e corretta preparazione atletica, monitoraggio sanitario e visite specifiche sono alla base di un atleta che decide di diventare pugile o fighter, perché questo discorso vale per qualsiasi sport da combattimento o sport in genere con l’obbiettivo di diventare un professionista.

Chi si diletta nel pugilato tralasciando anche solo uno di questi aspetti, non è interessato a diventare un professionista e rimarrà solo un amatore con l’obbiettivo di divertirsi per passione oppure semplicemente migliorare il proprio aspetto fisico rimettendosi in forma.

Quanto guadagna un pugile professionista?

Quanto guadagna un pugile? In America si stima che il guadagno di un pugile professionista sia poco più di cinquanta mila dollari l’anno, cioè circa 3500 € al mese. Fonte


Esistono però pugili molto noti come Floyd Mayweather che nel Maggio 2013 ha guadagnato circa 32 milioni di dollari per aver disputato il suo incontro con l’avversario Robert Guerrero.

Robert Guerrero ad esempio per lo stesso incontro ha ricevuto solo 3 milioni di dollari per lo stesso combattimento.

La paga per i pugili professionisti chiamata in gergo “borsa” varia molto in base a diversi fattori e variabili (notorietà del pugile, interesse dell’evento in ottica di visibilità commerciale, ecc..) di conseguenza sarà diversa per ogni pugile e non sarà la stessa per ogni match.


Quanto guadagna un pugile dilettante o professionista in Italia?

Un pugile in Italia non può di certo vivere di pugilato, il suo guadagno sarà dato dal suo lavoro primario e con il pugilato riuscirà forse ad arrotondare lo stipendio.

I pugili professionisti, non hanno uno stipendio minimo e regolare.

Se guadagno 1000€ per un incontro è andata veramente bene ed è raro”. cit.

“Mi è capitato di disputare anche incontri per 400€ pur di combattere anche sapendo di perdere, tutto questo solo per passione. Difficilmente noi fighter ci tiriamo indietro quando siamo chiamati inbattaglia“.

“Per un giovane pugile che debutta nel professionismo, la borsa mediamente si aggira tra i 100 e i 150€”.

“Un ragazzo pugile che debutta nel dilettantismo guadagnerà circa 50€ a incontro come rimborso”.

Questo quanto espresso da più atleti con molta esperienza nel settore in termini di notorietà, vittorie e match disputati, durante varie chiacchierate.


Questi sono quindi dati mediati che ovviamente variano in base a diversi fattori e sono da considerare per questi motivi molto soggettivi.

Prima di debuttare nel professionismo inoltre l’atleta durante la sua “gavetta” da dilettante avrà davanti a sé molte spese.

Oltre a tutte le spese già in essere legate all’iscrizione alla propria A.S.D. ci saranno le visite mediche specifiche e obbligatorie, spese per la corretta nutrizione, attrezzatura sportiva professionale (guantoni, scarpe, paradenti personali), eccetera.


Non tutti hanno la fortuna di avere Sponsor forti e che aiutano. Soprattutto nel dilettantismo il primo sponsor è la palestra o la famiglia e a volte questo è un freno alla carriera anche per gli atleti più meritevoli.

Alcuni ragazzi hanno la fortuna di avere il supporto economico della famiglia, altri pugili invece (la maggioranza) si fanno 8/10 ore di lavoro e a fine turno lavorativo si recano in palestra cercando in se stessi lungo il tragitto la motivazione per continuare e dare il massimo di se stessi ancora una volta, giorno dopo giorno.

Oggi bisogna ricordarsi di essere imprenditori di se stessi e cercare di emergere facendosi notare il più possibile.


Qui entrano in gioco i Social network (a volte abusati) ma nei migliori dei casi sfruttati correttamente per aumentare la propria visibilità in questo mare di pesci. Tu ad esempio conosci la Community Instagram pugile da tastiera?

“Tutto ha inizio con il manager del pugile” ecco perché.

Il manager è quella figura che si preoccupa di organizzare, valutare e proporre al pugile eventuali possibilità di match e prima del combattimento, ad ogni evento, negozia la “borsa” da sottoscrivere nel contratto. Ogni manager ha una sua percentuale di guadagno che varia mediamente tra il 10 e il 30% della borsa pattuita.

Questo significa che sulla borsa pattuita, il pugile incasserà per l’incontro la borsa pattuita al netto (tolta) la percentuale del manager.


Inoltre il guadagno di un pugile dipenderà da quanti incontri (match) riuscirà ad affrontare nell’arco dell’anno.

In Italia la carriera di un pugile è alimentata dalla passione, non certo dal guadagno. Questo vale anche per la maggioranza dei fighter italiani delle varie discipline degli sport da combattimento.

Ci sono eccezioni, pugili professionisti che hanno aperto palestre e che si sono riusciti a creare uno stipendio fisso mensile grazie alla propria notorietà.


Tuttavia non tutti possono avere questa fortuna. La chiamo fortuna perché oggi e forse più che mai in Italia, aprire una attività di qualsiasi tipo è un “lancio nel vuoto” e può andare bene come male o malissimo soprattutto se pensiamo a tutte le palestre che in periodo Covid hanno cessato di esistere.

quanto-guadagna-un-pugile-fighter
Autore: Pugile da tastiera Account verificato
Ho creato PUGILE DA TASTIERA per supportare atleti,store & brand che cercano con passione e dedizione di aggiungere valore all'Italia e al mondo degli sport da combattimento
Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento
  • Arti marziali e sport da combattimento: due facce di una stessa medaglia?
    Arti marziali e sport da combattimento: due facce di una stessa medaglia? Su Quora, noto social network dove gli utenti possono chiedere risposte a persone competenti in materia, mi hanno chiesto di rispondere alla seguente domanda: Perché […]
  • Tecnica vs forza bruta: chi vince?
    Tecnica vs forza bruta: chi vince? Su Quora, noto social network improntato su domande e risposte, è stata fatta da un utente la seguente domanda: “Nelle arti marziali, è vero che la tecnica può battere i muscoli?” […]
  • Le differenze tra Muay Thai, Kickboxing, K1
    Le differenze tra Muay Thai, Kickboxing, K1 La Muay Thai, o Boxe Thailandese è una disciplina molto diversa dalla Kickboxing: analizziamone insieme differenze e strategie di combattimento utilizzate dagli atleti sul ring e durante la preparazione in […]
  • Come scrivere un post perfetto su Kombatnet
    Scrivere un post su un social network è semplice: scrivere un post di qualità invece non è scontato. La differenza tra un post scritto bene ed uno scritto di getto senza pensare è enorme: un post scritto bene ha molte più possibilità di essere letto, di far capire al volo di cosa si sta parlando, di essere condiviso, di ottenere like e di aumentare l’engagement, di essere capito.Un post scritto bene non richiede sforzo per essere compreso, è scorrevole e rimane impresso nella mente di chi lo legge. Scrivere post di qualità è possibile per chiunque: basta avere un minimo di pazienza e seguire i suggerimenti elencati qui di seguito.
  • Come guadagnare con Kombatnet
    Come guadagnare con Kombatnet Kombatnet è un social network dedicato al mondo delle arti marziali e degli sport da combattimento. Essendo un social network tematico è possibile iscriversi unicamente se si fa parte del mondo dei fighter: […]
  • La perfezione inefficace
    La perfezione inefficace Perché la tecnica non è tutto, in un match Come fighter amatoriale mi sono trovato davanti poche sfide (quasi nessuna direi, esclusi i miei obiettivi personali) rispetto ai miei compagni di allenamento professionisti: non […]
  • Pugile. Cosa significa essere un pugile?
    Cosa significa essere un pugile? Chi pratica lo sport del pugilato a livello dilettantistico o professionale viene definito pugile, cioè un atleta che svolge regolarmente incontri di pugilato di tipo agonistico. Essere pugile significa dedicarsi giornalmente alla propria […]
  • Playlist motivazionale per allenamenti di boxe, mma, kickboxing, muhaythai, bjj…
    Playlist motivazionale per allenamenti di boxe, mma, kickboxing, muhaythai, bjj… Se sei un fighter, ho creato per te una playlist motivazionale per i tuoi allenamenti di boxe, mma, kickboxing, muhaythai, bjj o anche solo per correre. La […]
  • “Oltre il ring” un libro che documenta esperienze di vita nella Palestra Popolare Quarticciolo.
    “Oltre il ring” un libro che documenta esperienza di vita. “Oltre il ring” è un libro che racconta di come un quartiere è cambiato attorno al progetto della Palestra Popolare Quarticciolo. Lo sport è il cuore pulsante […]
  • Codici sconto per fighters
      Codice Sconto: pugiledatastiera Utilizzalo dove preferisci e tutte le volte che vorrai. Clicca sui pulsanti qui sotto e scopri i prodotti.   Valido per guantoni, caschetti, face-bar, conchiglie di protezione per boxe, mma, muaythay, kickboxing   Gli Integratori […]