Intervista a Saenchai non sono nato un grande fighter lo sono diventato - Kombatnet Blog

Intervista a Saenchai: “Non sono nato un grande fighter. Lo sono diventato.”

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

Intervista a Saenchai: “Non sono nato un grande fighter. Lo sono diventato.”

Saenchai è ampiamente riconosciuto come uno dei più grandi combattenti di Muay Thai di tutti i tempi: si tratta di una leggenda vivente che ha reso famosa la Thai boxe a livello mondiale grazie alla sua tecnica spettacolare ed al suo approccio creativo ed intelligente al combattimento, che gli ha consentito di sconfiggere avversari di grande valore e spesso molto più alti e pesanti.

In una intervista apparsa su JM Podcast con la “Muay Thai AngelJade Marrisa Sirisompan il campione ha parlato dell’inizio della sua carriera, delle sue opinioni sui fighter attuali e del passato ed in generale del mondo della boxe thailandese.

“Non sono nato un grande campione di Muay Thai. Molte persone pensano, sbagliando, che io sia sempre stato un talento nato e che abbia queste capacità tecniche senza averci lavorato sopra”, ha detto Saenchai.


“Sin da giovane mi sono sempre allenato davvero duramente ed ho sempre cercato mezzi per evolvermi sin dall’inizio. Non sono assolutamente nato con le abilità che ho ora. Anzi, all’inizio ero un “clincher”, non un “Fimeu” nato (“combattente tecnico“, NdT). Semplicemente andavo addosso ai miei avversari e speravo che funzionasse”.

“In seguito mi sono allenato con fighter famosi. Veri tecnici e campioni dai quali ho imparato molto. Le mie reali capacità hanno cominciato da lì a svilupparsi”.

“Vedi, alla gente piace vedermi combattere perché sono costantemente alla ricerca di metodi per sviluppare il mio stile”.


“Sono ossessionato dal miglioramento, sono ossessionato dalla creatività. Ho sempre pensato di poter fare molto meglio. Ed è quando ho pensato di essere già ‘grande’, che ho perso”.

Saenchai è il fighter di Muay Thai con il più grande bagaglio tecnico - Kombatnet Blog

“Quando ho combattuto una leggenda della Muay Thai a 15 anni, ho perso per KO. Era la mia prima sconfitta per KO. Ero stato troppo sicuro di me: ma mi sono detto che non avrei mai più perso in quella maniera e che sarei stato più intelligente”.

Saenchai viene messo KO da Tongchai, unica volta nella sua carriera

“All’epoca il mio stile non era abbastanza affinato, ma mi sono evoluto ed infatti non è mai più accaduto. Oggi mi sento libero di salire e combattere senza problemi, ma la gente ha questa errata convinzione che non siano combattimenti difficili. Lo sono”.


“Fighter stranieri come Fabio Pinca, Damien Alamos, Chadd Collins, Rafi Bohic, Andrei Kulebin, Kevin Ross, Liam Harrison: sono tutti combattenti di primo livello”.

“In Thailandia combattiamo spesso sin da quando siamo bambini per consentirci di acquisire esperienza sul ring così sembra che siamo sempre molto rilassati quando combattiamo: questo non significa che io non dia il 100% in ogni mio match. Nessuno dei fighter che ho combattuto era facile da battere”.

“La Muay Thai è cambiata molto da quando ho iniziato la mia carriera. All’inizio era molto legata a calci laterali, pugni e gomitate. Oggi è quasi tutto legato a come utilizzi le ginocchia e la forza nel clinch. C’è una perdita dell’arte della vecchia Muay Thai in quella odierna”.


“Nella ‘golden era’ i calci, i pugni e le ginocchiate erano la base dei match. I campioni che mi hanno ispirato e con i quali mi sono allenato erano i migliori di quello stile”.

“I fighter stranieri effettivamente hanno un bagaglio di tecniche più completo di pugni, gomitate e calci. Non lo penso solo io, lo pensa anche Samart Payakaroon”.

Saenchai combatte e fa sparring contro avversari molto più grossi di lui

“È per questo che continuo a combattere in tutto il mondo e non ho intenzione di interrompermi a breve. Spero che voi continuate a supportare la Muay Thai ed il mio percorso: significa molto, è tutto per me”.


Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...