Account sospeso o cancellato su Instagram Twitter Facebook? Passa a Kombatnet! - Kombatnet Blog

ACCOUNT SOSPESO O CANCELLATO? PASSA A KOMBATNET!

ENTRA IN KOMBATNET

Iscriviti ora a Kombatnet – Social Network

SOLO ARTI MARZIALI E COMBAT SPORTS

ACCOUNT SOSPESO O CANCELLATO? PASSA A KOMBATNET!

In questo istante molti social generalisti come Instagram e Facebook stanno penalizzando il lavoro di anni di tanti utenti, cancellando indiscriminatamente migliaia (milioni?) di account attivi.

Persone che avevano basato la loro attività su Instagram, Facebook o Twitter postando per anni e regalando contenuti, traffico e visibilità alla piattaforma, si stanno trovando improvvisamente con il loro account cancellato o sospeso e vedono i loro sforzi andare in fumo dalla mattina alla sera.

In quanti negli anni passati si sono trovati il loro account Instagram, Facebook o Twitter sospeso o cancellato senza nessuna spiegazione? Non è certo la prima volta.


Provare a recuperare il proprio account o almeno i post perduti è spesso un’impresa impossibile, l’helpdesk è inesistente e spesso non risponde nessuno alle nostre proteste, così come non risponde nessuno quando si segnala un post che viola le norme (o la legge). Intanto, però, le piattaforme hanno utilizzato i nostri contenuti a loro piacimento, guadagnandoci sopra.

Kombatnet social network per fighter dedicato alle arti marziali ed agli sport da combattimento
Kombatnet è il social network per fighter dedicato alle arti marziali ed agli sport da combattimento

La paura di dover rendere conto degli account fake (come nel caso della contestazione di Elon Musk durante l’acquisizione di Twitter) ha reso i social generalisti un terreno scivoloso e pericoloso sul quale posare le fondamenta del proprio business: hanno tutti il terrore di dover rendere conto dei numeri reali sui quali si poggiano le loro assurde richieste: ed i numeri sono sicuramente più bassi di quelli che ci vogliono far credere. Elon Musk ha ipotizzato addirittura che il 50% degli account Twitter fosse costituito da account fake.

In quanti hanno fatto una sponsorizzata su Facebook o Instagram senza ottenere risultati? Eppure durante la fase di preparazione della campagna i risultati possibili sembravano mirabolanti: “10 milioni di utenti potenzialmente raggiungibili“. Eggià. “Potenzialmente“. Peccato che la metà siano account gestiti da bot, spammer o troll.


Ne consegue che se da un lato i grandi social generalisti consentono (sulla carta) di raggiungere numeri impressionanti, spesso le nostre campagne di advertising “convertono” poco: in parole semplici, si spendono tanti soldi in pubblicità ma il proprio prodotto o servizio non viene venduto. E la colpa, a sentire loro, è sempre la nostra: “non hai scelto bene il pubblico“, “non hai scelto bene l’area” e via dicendo.

E talvolta, dopo anni di attività, contenuti regalati al social network, soldi investiti in sponsorizzate, il nostro account viene inspiegabilmente chiuso, per un “bug” non meglio specificato o perché “viola il regolamento“. Oppure resta in piedi ma ci troviamo, da un giorno all’altro, con decine di migliaia di follower persi: avoglia quindi a spiegare ai nostri sponsor che si tratta di un “malfunzionamento di Instagram“. Se io prometto ad uno sponsor una visibilità di decine di migliaia di utenti, se poi diventano solo migliaia lo sponsor se ne va, ovviamente.

Kombatnet è il social network dedicato alle arti marziali e gli sport da combattimento
Kombatnet è il social network dedicato alle arti marziali e gli sport da combattimento

Kombatnet è una alternativa solida e ottimamente posizionata sui motori di ricerca che offre visibilità ed un ambiente già “scremato” da account fake, persone incompetenti o disinteressate: scrivere su Kombatnet garantisce che il proprio post sia visto da persone che vivono il mondo dei fighter da dentro, come protagonisti (maestri, palestre, atleti, aziende, sponsor, federazioni, enti) o come fan.


Inoltre non c’è nessun algoritmo se non quello cronologico che premia o punisce i propri sforzi.

La tua scheda fighter su Kombatnet
La tua scheda fighter su Kombatnet

Più postate su Kombatnet, più siete visti, semplice. Niente “ghost ban” o stupidi trucchetti per fare in modo di farvi spendere soldi in sponsorizzate che non convertono. Sui social generalisti il vostro post scompare alla vista dei vostri contatti se non spendete soldi ogni tanto per una campagna o un post in evidenza. Su Kombatnet questa cosa non esiste: il vostro post sarà sempre visibile nel feed pubblico.

Inoltre Kombatnet fornisce tutta una serie di servizi aggiuntivi come i gruppi, le schede fighter, l’enciclopedia del combattimento, il blog, le news, il marketplace, che lo rendono il posto ideale per chi voglia sforzarsi di costruire un business nel mondo delle arti marziali e degli sport da combattimento.


A differenza di Instagram, su Kombatnet è possibile inserire link che puntino alle proprie pagine (ad altri social, al proprio E-commerce, ad un articolo di giornale che parli di voi, eccetera) e promuoversi adeguatamente.

Grazie al grande lavoro di SEO effettuato sul sito è possibile arrivare primi su Google grazie a Kombatnet!
Grazie al grande lavoro di SEO effettuato sul sito è possibile arrivare primi su Google grazie a Kombatnet!

Scrivere su Kombatnet significa arrivare primi su Google e sui motori di ricerca: le pagine di Kombatnet sono infatti ottimizzate alla perfezione per quanto riguarda la SEO.

Provate a cercare il nome di qualche fighter presente su Kombatnet e noterete che il primo link su Google è con ogni probabilità il suo profilo Kombatnet. Il tuo profilo Kombatnet otterrà lo stesso risultato: basta iscriversi e postare.


L’iscrizione a Kombatnet è completamente gratuita: basta iniziare per vedere già i primi risultati.

Questa pagina può contenere link in affiliazione con Amazon: Kombatnet riceve una commissione su ogni acquisto idoneo generato.

Condividi questa pagina

Partecipa!

Benvenuto in Kombatnet!
Unisciti alla più grande community mondiale di discipline da combattimento!

Commenti

Ancora nessun commento

Kombatnet Wiki

Enciclopedia del combattimento

Gianfranco Rosi - Kombatnet

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi (nato il 5 agosto 1957 ad Assisi) è un ex pugile italiano, due volte campione del mondo  WBC (1987-1988) e IBF (1989-1994) nei pesi superwelter. Leggi tutto l'articolo...
Mike Tyson e Cus D'Amato - Kombatnet

Cus D'Amato

Constantine "Cus" D'Amato (17 gennaio 19084 novembre 1985) è stato un manager e allenatore di boxe americano che ha guidato e plasmato le carriere di pugili come  Floyd Patterson, José Torres e Mike Tyson, tutti inseriti nell'International Hall of Fame della boxe. Diversi allenatori di boxe di successo, tra cui Teddy Atlas e Kevin Rooney, sono stati istruiti da D'Amato. D'Amato era un sostenitore dello stile di boxe "peek-a-boo", in cui il pugile tiene i guanti al viso con guardia molto chiusa e schiva lateralmente per entrare nella guardia avversaria e connettere alla corta distanza, stile che fu criticato da alcuni perché si credeva che un attacco efficiente non potesse essere lanciato da quella posizione. Leggi tutto l'articolo...
Guido Vianello - Kombatnet

Guido Vianello

Guido Vianello è un pugile italiano che combatte nei pesi supermassimi. Conosciuto anche come The Gladiator, è nato a Roma il 9 maggio 1994. Nel 2016 si è qualificato per le Olimpiadi di Rio de Janeiro prendendo il posto di Roberto Cammarelle che si è ritirato dal pugilato nell'aprile 2016. Vianello è diventato professionista nel 2018, unendosi alla Top Rank Boxing. Leggi tutto l'articolo...
Gus Lesnevich - Kombatnet

Gus Lesnevich

Gus Lesnevich Gustav George Lesnevich (22 febbraio 1915-28 febbraio 1964) è stato un pugile americano, detentore del titolo di campione del mondo dei pesi massimi leggeri (era alto 1,75 m). Durante gli anni quaranta del Novecento regnò assieme a grandi campioni in un'epoca d'oro per la nobile arte, condividendo la scena con nomi come Joe Louis, Rocky Graziano e Sugar Ray Robinson. Leggi tutto l'articolo...
Martine Michieletto - Kombatnet

Martine Michieletto

Martine Michieletto è una kickboxer e thaiboxer italiana, campionessa ISKA di K-1 nei pesi piuma e già campionessa WKU di Muay Thai, vincitrice ad ONE Fight Night 11 contro Amber Kitchen. Ad ottobre 2022 è classificata come la sesta migliore donna kickboxer pound-for-pound da Beyond Kick. Nata il 21 settembre 1991 ad AostaMichieletto ha praticato atletica a livello  agonistico per molti anni. Ha iniziato a praticare sport da combattimento nel 2010 sotto la guida del M° Manuel Bethaz nell'ASD Fighting Club Valle d'Aosta, passando professionista solo due anni dopo e combattendo agevolmente sotto ogni regolamento (K-1Fight CodeMuay Thai Full Rules). Leggi tutto l'articolo...
Chatri Sityodtong - Kombatnet

Chatri Sityodtong

Chatri Trisiripisal, noto durante il suo periodo da fighter anche come Chatri Sityodtong e Yodchatri Sityodtong, è un imprenditore thailandese e istruttore di arti marziali che vive a Singapore, fondatore e CEO di ONE Championship. Leggi tutto l'articolo...
Giacobbe Fragomeni - Kombatnet

Giacobbe Fragomeni

Giacobbe Fragomeni, nato il 13 agosto 1969 a Milano, è un ex pugile italiano, campione del mondo 2008 WBC nei pesi massimi leggeri. Leggi tutto l'articolo...
Krav Maga - Kombatnet

Che cos'è il Krav Maga?

Il Krav Maga, che in ebraico significa "combattimento a contatto" (קרב מגע, pronunciato /ˌkrɑːv məˈɡɑː/ KRAHV mə-GAH), è un sistema di combattimento sviluppato per le Forze di Difesa Israeliane (IDF). È noto per il suo focus su situazioni reali e la sua estrema efficienza, derivando da una combinazione di tecniche utilizzate in aikido, judo, karate, pugilato e lotta. Leggi tutto l'articolo...
Sandro Lopopolo - Kombatnet

Sandro Lopopolo

Sandro Lopopolo, all'anagrafe Alessandro Lopopolo, è stato un pugile italiano, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Roma del 1960 e Campione del Mondo dei pesi superleggeri. Leggi tutto l'articolo...
Nicolino Locche - Kombatnet

Nicolino Locche

Nicolino Locche (2 settembre 1939 - 7 settembre 2005) è stato un pugile argentino di Tunuyán, Mendoza, che ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter junior dal 1968 al 1972. Locche è spesso citato come uno dei migliori pugili difensivi di tutti i tempi ed è stato inserito nella International Boxing Hall of Fame nel 2003. Leggi tutto l'articolo...